Via Antonini, comitato a Sala: aspettiamo contributi e soluzioni abitative

Milano

Aspettano e ogni giorno aspettano che le promesse del Comune siano mantenute. “Ringraziamo gli amici inglesi che con la loro visita a Milano hanno consentito un confronto ed un approfondimento tecnico tra le due brigate di Vigili del Fuoco e un’ulteriore attenzione all’impatto ed ai disagi che le due tragedie hanno causato alle famiglie coinvolte. Auspichiamo che il Comune di Milano presenti al più presto le integrazioni necessarie alla sua delibera dello scorso 17/09 affinché i contributi stanziati vengano effettivamente erogati alle famiglie e vengano attivate quelle deroghe che consentano alle 8 soluzioni abitative proposte di essere effettivamente disponibili per i residenti di Antonini 32/34: così il Comitato crisi Torre di via Antonini 32/34 dopo l’incontro tra una delegazione dei Vigili del Fuoco di Londra che, nel giugno del 2017, è stata impegnata nell’incendio della Grenfell Tower e i colleghi del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco di Milano che, nel mese di agosto, hanno fronteggiato l’incendio della torre di via Antonini. “Ci auguriamo infine che, dopo l’interesse attivo dimostrato dal sottosegretario Scalfarotto – prosegue il Comitato – da parte del Governo ci sia piena consapevolezza del problema relativo al quadro normativo e protocollo d’intervento mancante per situazioni come le nostre e che si proceda celermente ad una mappatura degli edifici costruiti con questi pannelli e alla loro completa rimozione al fine di evitare future tragedie”.

1 thought on “Via Antonini, comitato a Sala: aspettiamo contributi e soluzioni abitative

  1. Magari non sono nemmeno andati a votare, e fanno parte di quei cittadini che con l’astensione hanno contribuito a fare rieleggere sala e i suoi scagnozzi…..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.