Estate 2021, ecco che cosa fare a Milano: gli eventi di luglio

Milano

A Milano torna l’Estate Sforzesca, giunta alla nona edizione: oltre 80 gli eventi dal vivo ad ingresso gratuito o a prezzo calmierato. Ricchissimo anche il programma estivo della Fabbrica del Vapore. Infine, due rassegne al Piccolo dedicate agli amanti del teatro. (LE MOSTRE DI LUGLIO A MILANO)

Vapore d’estate

Da giugno a settembre 2021 torna Vapore d’Estate, la programmazione estiva di Fabbrica del Vapore. Tre mesi di musica, danza, teatro, cinema e videoarte per conoscere o riscoprire i diversi volti di Fabbrica. Novità di quest’anno la ricca sezione YOUNG dedicata ai più giovani con laboratori e tante altre esperienze. Gran parte degli appuntamenti saranno gratuiti con la necessaria la prenotazione. Il programma completo sul sito.

Estate sforzesca

Dall’11 giugno al 7 settembre 2021 sul palco nel Cortile delle Armi del Castello Sforzesco va in scena la nona edizione di Estate Sforzesca. Il programma, promosso e coordinato dal Comune di Milano, propone oltre 80 eventi dal vivo ad ingresso gratuito o a prezzo calmierato. Non solo: il biglietto degli spettacoli in programma sarà accompagnato da un voucher che dà diritto ad un ingresso ridotto ai Musei del Castello fino al 20 luglio, o ad un ingresso ridotto alla mostra Il Corpo e l’Anima, da Donatello a Michelangelo, con in più la visita ai Musei del Castello Sforzesco dal 21 luglio al 24 ottobre 2021. Il programma completo sul sito.

Sere Fai d’Estate

Villa Necchi Campiglio e la Palazzina Appiani aprono le proprie porte dopo l’orario di chiusura per una serata esclusiva sotto le stelle. A Villa Necchi dalle 19.30 alle 22.30 aperitivo in giardino, intorno alla piscina, con la possibilità di visitare la villa liberamente. L’appuntamento è per il 16, 21 e 29 luglio e per il 26 agosto. Alla Palazzina Appiani visita guidata al tramonto il 15, 21, 22, 28, 29 luglio; e il 5, 12, 19 e 25 agosto.

Fino al 24 luglio Base presenta la prima edizione di Farout, festival dedicato alla creazione contemporanea. Linea guida nella curatela del festival, l’interdisciplinarietà di generi artistici, progetti e sperimentazioni tesi a superare le categorie tradizionali, integrando sempre di più̀ scena, corpo, testo e musica, spaziando fino ai linguaggi connessi alle nuove tecnologie. Tra performing art e installazioni, in scena 38 artisti e collettivi nazionali e internazionali.

La programmazione al Piccolo Teatro di Milano

L’estate al Piccolo intreccia due programmi: Ogni volta unica la fine del mondo (fino al 29 settembre) e Incursioni/Escursioni (fino al 26 settembre). Il primo è stato curato da Marta Cuscunà, autrice e performer di teatro visuale, Marco D’Agostin, performer e coreografo, e l’ensemble teatrale lacasadargilla. Il Chiostro Nina Vinchi sarà la cornice principale degli appuntamenti, con spostamenti all’interno, nelle sale, soprattutto a settembre. Al Chiostro Nina Vinchi, sarà presente, tutte le sere, la Libreria Popolare di via Tadino con un’accurata selezione di titoli in sintonia con gli appuntamenti in programma, per offrire ulteriori spunti e approfondimenti intorno al tema della sostenibilità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.