Monopattini, De Pasquale (FI): si vietino strade pericolose, comune responsabile

Fabrizio c'è Milano

Purtroppo ieri mattina si è verificato l’ennesimo incidente che ha coinvolto un’auto e un monopattino elettrico. Il guidatore di quest’ultimo mezzo è stato soccorso e trasportato al Niguarda dal 112 in codice rosso: le sue condizioni sarebbero gravi.  È arrivato all’ospedale Niguarda con un grave trauma alla testa e già in coma, uno straniero 34enne rimasto vittima ieri mattina, poco prima delle 11, di un incidente stradale nel sottopasso Mortirolo, nelle vicinanze della stazione Centrale. Secondo una prima ricostruzione della polizia Locale intervenuta sul posto, l’uomo, alla guida di un monopattino elettrico, avrebbe impattato sul fianco destro di una macchina che procedeva nella stessa direzione sfondandone il parabrezza. (Così la cronaca di Mianews)

“Il gravissimo incidente di stamattina (ieri ndr) ci ricorda la pericolosità di avere fatto circolare più di 10mila monopattini, fra privati e in concessione, senza aver fissato un quadro di regole e controlli. Aggiungiamo la pessima manutenzione delle strade milanesi ed è chiaro che il Comune è il principale responsabile della abnorme incidentalità dei monopattini a Milano. Imperdonabile ad esempio far circolare monopattini in un sottopasso buio con buche, tombini sprofondati e avvallamenti”. Così Fabrizio De Pasquale, capogruppo di Forza Italia a Palazzo Marino, che spiega: “Ricominciamo ad investire nella manutenzione di strade e marciapiedi (non solo ciclabili) e obblighiamo i concessionari dei monopattini a bloccare da remoto i mezzi quando violano le regole (ad esempio strade interdette, marciapiedi o l’utilizzo in due del monopattino). I 7 tutor voluti da Granelli faranno il solletico alle migliaia di utenti indisciplinati ormai abituati all’anarchia più totale”.

1 thought on “Monopattini, De Pasquale (FI): si vietino strade pericolose, comune responsabile

  1. la colpevole assenza di controllo delle strade Milanesi da parte della Polizia Locale é un elemento non trascurabile, a proposito del far west che abbiamo nelle nostre strade e nei nostri marciapiedi. Ovviamente se non vi é controllo né sanzione delle infrazioni, ognuno fa un pó come gli pare. E succede di tutto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.