Quadrilatero della moda: restyling da 4 milioni per il distretto Montenapoleone

Milano

Dopo la lunga, e dolorosa, chiusura dei negozi a causa dell’emergenza coronavirus il distretto Montenapoleone,  luogo principe dello shopping milanese, famoso in tutto il mondo, ora si muove cercando il rilancio.

E’ il Quadrilatero della moda che lancia una promozione articolata in tre fasi: innanzitutto è necessario riabituare la clientela milanese  (e italiana) a tornare a comprare in boutique, quindi occorre un restyling dell’area e per finire pensare appuntamenti mirati per invogliare i paperoni internazionali a fare acquisti griffati nel capoluogo lombardo.

Il compito non è certo dei più facili, bisogna però ragionare in un’ottica di medio periodo, in attesa di un ritorno a una quasi normalità commerciale nella prossima primavera.

Da anni si parla senza alcun risultato della riqualificazione del distretto MonteNapoleone, ora però la novità è la presenza di un importante sponsor, in grado di proporre un progetto da ben di 4 milioni di euro, che potrebbe far partire i lavori dopo l’estate.

Si dovrebbe iniziare con il raddoppio dello spazio del marciapiede, per favorire il passeggio dei pedoni, diminuendo l’ampiezza della carreggiata destinata alle auto.  Verrebbe inoltre modificata l’illuminazione della via, cambiato il materiale del fondo stradale e incentivato l’utilizzo del «valet parking». A settembre poi si dovranno studiare eventi ad  hoc per attirare la fascia alta del turismo straniero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.