Minaccia con machete madre con figlioletta. Gli aveva chiesto di non urinare nel condominio

Cronaca

Scene di ordinaria follia sabato sera in un condominio milanese, in via Dalmazio Birago 4, in Città Studi, quando intorno alle 19.10  un 47enne, cittadino italiano di origini dominicane,  dopo essere uscito dalla cantina del palazzo che ha occupato da qualche mese, ha iniziato a urinare sulle aiuole condominiali.

Una ragazza di ventisei anni, che rientrava a casa con la figlioletta, ha assistito suo malgrado al poco edificante spettacolo mentre era  ferma a parlare con il custode.  La giovane ha rimproverato l’abusivo, chiedendogli di coprirsi, anche perché con lei c’era la bambina. La cosa l’ha fatto talmente infuriare  che, come riferisce MilanoToday, ha estratto dai jeans un machete con una lama di trenta centimetri e con quello ha iniziato a minacciare la donna.

Per fortuna di quest’ultima, il custode, un giovane romeno di ventiquattro anni, insieme a un altro residente, ha affrontato l’uomo ed è riuscito a disarmarlo, rimanendo leggermente ferito – e lo ha bloccato a terra, anche con l’aiuto del compagno della vittima. In brevissimo tempo  sono arrivati i carabinieri del Radiomobile, che hanno portato via l’aggressore. Il custode è stato accompagnato alla clinica Città Studi per essere curato, ma le sue condizioni sono buone.

Gli inquiini del palazzo hanno comunque fatto presente ai militari che l’occupante abusivo è lì da gennaio e che spesso si dimostra aggressivo. L’uomo , per ora, è stato denunciato per porto abusivo di oggetti atti ad offendere e minaccia aggravata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.