Marocchino nascondeva droga nel doppiofondo dell’auto: per aprirlo servivano magneti

Cronaca

Un  35enne di origine marocchina è finito in manette per detenzione di hashish e cocaina. Dalla perquisizione di alcuni box che aveva in uso la polizia ha trovato la droga e 7mila euro in contanti.

Lo stupefacente, 5 chili suddivisi in panetti, era nascosto in diversi vani ricavati all’interno di due auto.

Il marocchino, già pregiudicato per droga, martedì 7 maggio è stato fermato dagli agenti della squadra mobile a Massa (Massa e Carrara), e nel doppiofondo della sua auto sono stati rinvenuti 5 chili di cocaina. In seguiro le forze dell’ordine hanno accertato che il 35enne aveva in uso alcuni box in Lombardia, sia a Cesano Maderno che a Carugate.

Nei due di Carugate erano stivati 11 chilogrammi di hashish, appoggiati su un ripiano, oltre a 7 chili di cocaina, nascosti in un’auto di grossa cilindrata. Per riuscire ad estrarre la droga dalla macchina, gli investigatori si sono dovuti affidare ai colleghi dell’ufficio tecnico logistico, che hanno aperto uno sportellino ricavato sotto al sedile: per attivare il meccanismo bisognava seguire una sequenza con due magneti installati nella plancia.

Oltre allo stupefacente, sono stati sequestrati anche 7mila euro in contanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.