Anziano rapinato in ascensore, 41enne marocchino in manette

Cronaca

R.A., un 41enne cittadino marocchino, è stato fermato dalla Polizia di Stato per rapina pluriaggravata in concorso commessa lo scorso 5 febbraio nei confronti di un anziano che rientrava a casa all’ora di cena.

Il pensionato, un 75enne residente in via Civitali,  aveva denunciato di essere stato rapinato intorno alle ore 19 del 5 febbraio da due individui che lo avevano aggredito mentre stava per salire sull’ascensore del proprio condominio. Oltre alla precisa descrizione dei due rapinatori fornita dall’anziano, decisiva per i poliziotti era stata la disamina dei filmati della telecamera condominiale attraverso i quali hanno riconosciuto uno dei due autori della rapina che era era solito frequentare il quartiere popolare di San Siro. Il malvivente perdipiù, quando nel novembre 2016 era stato sottoposto agli arresti domiciliari, si era fatto beccare dagli agenti dello stesso Commissariato Bonola all’interno di un bar ed aveva reagito con violenza quando avevano cercato di identificarlo. Venerdì mattina, gli agenti lo hanno quindi facilmente riconosciuto quando lo hanno visto mentre in Piazzale Selinunte, a bordo di una bicicletta, stava parlando con altre persone. Il marocchino ha tentato di scappare in bici verso via Ricciarelli, ma la polizia è riuscita a catturarlo.  L’uomo risulta essere anche destinatario di un ordine di esecuzione per la carcerazione emesso il 31 gennaio scorso dall’Ufficio Esecuzione Penali del Tribunale Ordinario di Milano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.