Tra i grattacieli di Porta Nuova inaugurata via Mike Bongiorno

Cultura e spettacolo

Milano 22 Ottobre – Da ieri a Milano c’è anche via Mike Bongiorno, nella zona di Porta Nuova, il quartiere moderno dei grattacieli. «Dedicare una via in questo quartiere, che rappresenta l’innovazione milanese, è un segno di stima, di affetto e di gratitudine», ha detto il sindaco Giuliano Pisapia allo cerimonia di intitolazione, davanti alla vedova Daniela Zuccoli, ai tre figli Nicolò, Michele e Leonardo, ai nipotini e agli amici: da Fabio Fazio, che ieri ha fatto da battitore all’asta dei ricordi di Mike, a Ludovico Peregrini, lo storico «Signor No» di tante trasmissioni.

Fazio: nessun erede in tv

asta1«Questa zona lo rappresenta. Lui nato a New York era proiettato alle cose nuove», ha spiegato Daniela, ricordando che non solo ha inaugurato le trasmissioni Rai, ma anche quelle di Rai2, la tv a colori, Mediaset. Dopo Mike, secondo Fabio Fazio che a breve riprenderà il Rischiatutto, non ci potrà essere nessun erede. «Ha inaugurato i programmi della tv italiana. Quando sei il numero uno – ha spiegato – quella cosa è esclusiva» quindi dopo di lui «hanno ritirato la maglia».

L’asta

Martedì il presentatore di «Che tempo che fa» è stato il battitore all’asta di 426 oggetti di Mike Bongiorno a favore della fondazione che porta il suo nome per riqualificare piazza Allegria, nel quartiere di Gratosoglio. «Abbiamo avuto asta2un ottimo riscontro e raccolto un bel po’», ha spiegato Daniela, citando la generosità di Carlo Conti che ha preso un pupazzo «per un sacco di soldi», dello stesso Fazio e di Silvio Berlusconi che ha preso delle fotografie. «A nome dei miei fratelli e dei miei figli – ha aggiunto Nicolò Bongiorno – dico che siamo estremamente fieri. Grazie alla città per questo riconoscimento». (Corriere)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.