Al Sempione arriva il talent degli antagonisti

Milano

Milano 5 Settembre – Riparte la season degli antagonisti, con nuovi cortei , nuovi slogan,  e persino un Abba-rap- show  con una sfilata di talent delle occupazioni abusive. Tante chicche  da non perdere. Mentre al parco Montanelli i barman negli  stand   del Festival dell’Unità  sfottono i marò prigionieri  con ironici coktail,  e alla Darsena si attende l’Opera di  Ozmo con il suo nuovo murale che inneggia agli odi di Dax ( sponsor il consiglio di Zona 1) , sui muri della Statale sono comparsi come funghi slogan dei Nar, vecchia band degli anni di piombo, che in via  Laghetto è di nuovo in tournee e minaccia  e avverte gli studenti . Tra un classico  “Dax odia”,  e un evergrenn  “sfascio ti sfascio”  sono comparsi in tutta la zona, mentre i corsi della Statale si aprono, strani slogan. Debutta  infatti un nuovo gruppo eversivo,  “Banditi nella crisi,” che avverte fuori da una paninoteca in via festa del Perdono: “nun te pago”.  E poi le  stupefacente scritte dei Nar, che il comune non si sogna nemmeno di cancellare.

La cantina Piemontese  di via Laghetto ha   gentilmente coperto gli slogan dei Nar  con un fai da te: rampicanti e edera, mentre  il “Millennium cafè” di via Festa del Perdono  cerca di mascherare le minacce allo spray  dei Nar con delle  montagne di sedie. Inutile: gli antagonisti  di tutta la Lombardia si ritroveranno oggi  dalle 15 a notte inoltrata al parco Sempione nella  prima Rap-session della stagione , una specie di Woodstock del vandalismo. Da un palco nel  verde , all’arco della Pace, ovviamente abusivo e con allacciamenti di luce a spese del contribuente, il  centro sociale il Cantiere organizza un festival del rap barricadiero. Il talent degli antagonisti eleggerà la band  vincente che si esibirà nelle prossime annunciate occupazioni di case popolari nel quartiere san Siro. Pare che faccia moda buttare giù  i portoni blindati degli alloggi Aler  mentre una band di rapper inneggia in gergo meneghino metropolitano ( lo chiamano  genere “ spaghetti africano”)  al delirio sociale.

Il debutto c’è già stato  con il bocco del traffico in viale Fulvio Test: è qui  che il Cantiere recluta nuovi  rapper antagonisti , tra i finti rifugiati che cercano casa  negli appartamenti sfitti  dell’Aler.Per chi ama il genere, ecco la banda Baracca, i Mamaboy, i Brusco, i Kento, giovani emarginati sociali  zambiesi, kenioti , senegalesi e ivoriani nullafacenti  che si fingono rifugiati e si sfogano con le rime baciate   nello spaghetti –africano.

Il talent dei rapper servirà anche per rilanciare  davanti al teatro Burri il mercatino popolare di ganja, hascish, coca e  estasy  gestito dalla coop di senegalesi che qui opera da mesi.

La torunee   ha  altre date: i talent del rap si esibiranno anche in una occupazione della Galleria prevista  perla sera  il 13 settembre, mentre il 6 ci sarà un blocco stradale in piazzale Cadorna alle 18, 30.

La devastazione del parco è sicura: scrivono infatti nel loro sito  gli imprenditori del Cantiere: sarà “una giornata di sport popolare antirazzista e antifascista, con torneo di calcio a 5, uno di pallavolo a 3 e tante dimostrazioni sportive di boxe, thai boxe, thai chi, thai chi combat, capoeira, teatro, danza del ventre, aerobica, yoga e scherma medievale”.

Accipicchia, da non perdere, soprattutto per gli sportivi.

Ed ecco l’invito: ” La Palestra Popolare Hurricane, il Centro Sociale Cantiere, il comitato per non dimenticare Abba e per fermare il razzismo, sono felici d’invitarvi alla 7° edizione dell’ABBACUP“ dice la presentazione per la “prima”

“Una giornata di sport non competitivo ma cooperativo e solidale, che non si giochi solo in campo ma che sia innanzitutto socialità diffusa, contaminazione, scambio ed ibridazione, dove i mille volti, i colori, le lingue e le culture si contaminino. Un torneo di calcio a 5, un torneo di pallavolo a 3, tante dimostrazioni interattive dei corsi che tutto l’anno si svolgono alla palestra popolare dello Spazio di Mutuo Soccorso riempiranno tutta la giornata ai pratoni del parco Sempione, sulle note dei sound reggae della città. Dopo la premiazione si potrà godersi il terzo tempo con il concertone free ai piedi dell’arco della pace! “

Schermata 2015-09-04 alle 11.31.34

1-IMG_3685

2-IMG_3686

3-IMG_3687

IMG_3688

4-IMG_3689

5-IMG_3690

6-IMG_3694

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.