Il vicino bestemmia, lui lo accoltella

Cronaca

I carabinieri di Lentate sul Seveso (MB) hanno denunciato un 44enne brianzolo accusato di aver accoltellato un uomo, lo scorso 23 giugno, provocandogli due profonde ferite. Il 44enne si trova già in carcere per un cumulo di pene per reati vari: era stato arrestato lo scorso 25 luglio a Merate (Lc).

 Le indagini sull’accoltellamento,  effettuate dai militari di Lentate sul Seveso e coordinate dalla Procura di Monza,  hanno permesso di ricostruire i fatti avvenuti il 23 giugno nel cortile di un condominio. Il 44  si era recato a Lentate sul Seveso per salutare la madre e aveva deciso di fermarsi a cena nello spiazzo condominiale della corte, insieme ai vicini di casa. Durante la serata uno dei vicini, il 60enne, poi rimasto ferito,  probabilmente a causa della smodata quantità di vino bevuto, aveva cominciato ad alzare i toni della conversazione non mancando di imprecare veemente con bestemmie davanti a tutti i commensali, compreso il 44enne il quale, a sua volta, fervido credente, gli aveva chiesto a più riprese di smettere. Ne era scaturita un’accesissima discussione che aveva portato i due a tirar fuori coltelli di grosse dimensioni. E così, mentre il 60enne veniva costretto a desistere da un commensale intervenuto per sedare la lite, il 44enne, anche lui inizialmente bloccato, riusciva comunque a divincolarsi a e a colpire il 60enne con due fendenti per poi scappare a bordo di un Piaggio X9.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.