Dal 2 all’8 maggio Milano Restaurant Week, in cui viene coinvolta l’intera città

A tavola con Ambrogio Milano

Da lunedì 2 a domenica 8 maggio torna la Milano Restaurant Week, itinerario gastronomico in tutte le zone della città che punta a far scorprire il cuore dei quartieri più distintivi del territorio attraverso l’esperienza del cibo.

L’iniziativa, promossa dal Comune di Milano e dalla Camera di Commercio di Milano Monza Brianza Lodi attraverso Milano&Partners con Confcommercio Milano e Nexi, aggiunge quest’anno un tassello all’edizione 2021, che si poneva soprattutto come un segnale di ripresa del settore.  Quest’anno la rassegna intende infatti sottolineare una visione equa e rispettosa dell’ambiente affinché sia possibile una corretta evoluzione del rapporto tra il cibo e la città.

Tra gli obiettivi del progetto c’è per questo la volontà di accendere l’attenzione sulla rilevanza della politica alimentare portata avanti dal Comune di Milano e orientata a rendere più sostenibile il sistema. Tra le buone pratiche promosse rientrano l’uso di prodotti a km 0 provenienti dalla filiera corta dell’area metropolitana, l’incentivo alla doggy bag e la proposta di menù vegetariani e vegani. Grazie alla piattaforma dell’evento sarà possibile prenotare, in base al quartiere e alla tipologia di cucina, un’esperienza culinaria con menù degustazione a prezzo fisso di 20, 40, 60 o +80 euro. 

“La ristorazione è un settore di grande rilevanza, rappresenta un’eccellenza per innovazione, varietà e creatività,” ha commentato in una nota l’assessore comunale allo Sviluppo Economico e Politiche del Lavoro, Alessia Cappello. “Siamo lieti di poter offrire ai milanesi e ai turisti la possibilità di scoprire la città da una diversa prospettiva, avvalorandone la multiforme cultura gastronomica e appoggiando una politica alimentare virtuosa” ha aggiunto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.