Via Padova, il Comune aggiusta la mira: via degrado e rifiuti ma non gli orti

Fabrizio c'è Milano
Vittoria per gli ortisti di Via Padova, il Comune annulla lo sgombero. La bizzarra vicenda dei Vigili mandati a sgomberare i pensionati che coltivano pomodori e insalate si è  fortunatamente chiarita.
Ieri mattina l’Assessore Granelli  ha incontrato un nutrito gruppo di ortisti di Via Padova. Presenti anche la Presidente del Municipio 3 Caterina Antola, il Presidente del Comitato del Fiume Matteo Ferraresi e il sottoscritto.
L’incontro è servito a toccare con mano la realtà degli orti di Via Padova 362, un lembo di terreno alla estrema periferia nord est di Milano, accanto a Cascina Gobba.
Si tratta di un terreno racchiuso tra i binari della M2 e Via Palmanova, quindi certamente non fruibile come area verde per fare passeggiate o metterci un parco giochi. Soprattutto è un luogo che senza il presidio degli anziani ortisti sarebbe divenuto una discarica abusiva  o un accampamento per rom o senza fissa dimora. Cosa peraltro accaduta nelle vicinanze, come il parcheggio della Gobba o le zone di Via Rizzoli confinanti col fiume Lambro.
Preso atto della realtà l’Assessore Granelli ha convenuto che questi orti dovranno essere regolarizzati e i titolari dovranno si sottoscrivere degli impegni per tenere pulita l’area, ma non essere allontanati.
L’Assessore ha poi promesso che nelle zone limitrofe sia di Cascina Gobba che di Via Rizzoli saranno rimossi rifiuti abbandonati, macerie, amianto e anche insediamenti abusivi. Non saranno  toccate però le 2 oasi feline presenti.
Sono molto contento di avere  contribuito con Mattia Ferraresi alla soluzione di questo problema. Consentire a dei pensionati di poter coltivare dei piccoli orti e tenere presidiate delle zone verdi è una buona pratica che tutti gli schieramenti politici devono portare avanti. Veramente assurdo sarebbe stato un Comune con  Sindaco Verde che sfratta degli inermi pensionati mentre lascia indisturbati inquinatori e portatori di degrado.

1 thought on “Via Padova, il Comune aggiusta la mira: via degrado e rifiuti ma non gli orti

  1. Orgoglioso di avere un figlio Mattia FERRARESE, che si occupa di queste e altre situazioni…della zona 3, questi Ortisti ,sono persone che ,oltre a tenere pulito.. danno un senso di decoro alla zona impedendo ad abusivi e rom. Di occupare questi terreni comunali..grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.