Comitato Baiamonti contro Comune: “Ecco le ruspe, ci sentiamo presi in giro su giardino”

Milano

Il Comitato Baiamonti Verde Comune attacca duramente l’amministrazione comunale sulla gestione del Giardino Baiamonti, spazio al centro di polemiche per la realizzazione della cosiddetta seconda Piramide che ospiterà il Museo della Resistenza. Il post che il comitato pubblica, non lascia dubbi sulle delibere autoreferenziali della Giunta

“Comune di Milano: Bugiardi!

Il 12 febbraio il Comune di Milano, dopo una serie di incontri con gli assessori all’Urbanistica e alla Partecipazione, ci ha inviato la bozza di un accordo in merito alla gestione dei Liberi Giardini Baiamonti, da firmare entro il mese di febbraio.

Nel Patto di Collaborazione era previsto che il Comitato si sarebbe occupato fino al dicembre 2022 delle seguenti iniziative, tutte autoorganizzate e liberamente fruibili e gratuite per i cittadini:

  • Cura del verde nelle aree affidate;
  • Intrattenimento per bambini con arti circensi e giochi;
  • Proiezione di film e documentari;
  • Incontri su temi di cultura, scienza, ambiente;
  • Eventi di musica e teatro.

Il 17 febbraio, dopo soli 5 giorni, vedevamo entrare nei giardini camion, ruspe e operai mandati dal Comune che iniziavano a recintare l’area. Ci siamo immediatamente rivolti agli uffici comunali per chiedere chiarimenti, e fra un imbarazzo e l’altro abbiamo scoperto che sono iniziati i lavori per l’inutile costruzione della seconda Piramide che costerà ai cittadini almeno 17 milioni di euro, decisi all’unanimità con delibera della Giunta Comunale dell’11 settembre 2020.

Ci hanno presi in giro, ma tutto questo non deve passare sotto silenzio. Questa è la trasparenza dell’attuale Giunta Comunale.

Probabilmente non riusciremo a fermare le ruspe, ma a informare i cittadini della realtà dei fatti sì.

Questo non ce lo può impedire nessuno!

Comitato Baiamonti Verde Comune

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.