Porta Magenta: sciatteria intorno a Santa Maria delle Grazie

Milano

Spesso non ci rendiamo conto, forse distratti dalla bellezza circostante, di come luoghi meravigliosi in realtà siano lasciati nella più totale sciatteria. Un esempio è la monumentale chiesa di Santa Maria delle Grazie dove, fra l’altro, si trova uno dei dipinti più famosi al mondo: il Cenacolo di Leonardo Da Vinci.

Di seguito alleghiamo un po’ di foto scattate attorno alla chiesa in diversi momenti che mostrano come, nonostante l’importanza del luogo, nessuno abbia mai pensato di salvaguardare la bellezza e rendere il più possibile questo punto della città degno per essere visitato da milioni di turisti (sperando tornino presto dopo la pandemia).

Auto e moto parcheggiate ovunque: questo è uno dei principali problemi, secondo noi, che rende sciatta la zona attorno alla chiesa e al Cenacolo.

Qui sotto le immagini da via Fratelli Ruffini dove file di auto parcheggiate arrivano sino al sagrato della chiesa.

Arredo urbano terrificante, come al solito, dove possiamo trovare uno a fianco all’altro ogni tipo di archetto metallico (foto di seguito).

A lato della chiesa, come si vede, è consentito il parcheggio di moto e motorini (e non mancano le auto…), quando invece dovrebbe essere marciapiede libero da oggetti estranei e poco estetici.

 

 

 

 

.

Altra nostra osservazione riguarda la pavimentazione in masselli di pietra che in corso Magenta si trova solo nel tratto antistante Santa Maria delle Grazie; sarebbe stato opportuno espanderlo nei metri adiacenti in modo da armonizzare l’insieme: ad esempio in via Caradosso, dove si può ammirare il capolavoro del Bramante, la strada è in asfalto.

 

 

 

 

 

 

Insomma, non sarebbe il caso di dare una sistemata al contesto?

Marciapiedi in pietra e più larghi. Pietra lungo tutto il corso Magenta, via Fratelli Ruffini e via Caradosso.

Arredo urbano uniforme e un po’ più ricercato, giusto per il contesto. Ma soprattutto parcheggi rimossi nelle immediate vicinanze del monumento.

(Urbanfile)

1 thought on “Porta Magenta: sciatteria intorno a Santa Maria delle Grazie

  1. Si ma c’è anche della gente che abita nei palazzi attigui, dove la mettono la macchina? Comunque la scorsa estate hanno eliminato i posteggi difronte al San Carlo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.