Viale Molise, lite furibonda tra extracomunitari per occupare alloggio Aler

Milano

L’assessore alla Sicurezza di Regione Lombardia, Riccardo De Corato, ha commentato la zuffa avvenuta in Viale Molise, tra due marocchini di 69 e 28 anni per l’occupazione di un alloggi Aler. “Quanto accaduto ieri mattina (domenica ndr), in viale Molise, ha dell’assurdo. Non solo due marocchini hanno occupato abusivamente un appartamento ma, allo stesso tempo, se lo sono contesi innescando una lite furibonda con un tunisino”.
“Chi pensava di potersi impadronire impunemente di alloggi Aler ritenendo che le Forze dell’Ordine fossero troppo impegnate, hanno fatto male i loro conti. Ringrazio davvero molto i residenti del quartiere che hanno avvisato tempestivamente di quanto accaduto al numero di emergenza 112. Questo è un chiaro campanello d’allarme che a Milano stanno ritornando le occupazioni abusive e che urge intervenire al più presto onde evitare di perdere il completo controllo della situazione”. “Ora mi auguro che gli occupanti abusivi di nazionalità marocchina e tunisina – ha concluso l’ex Vice Sindaco De Corato – vengano rimandati ai loro Paesi, perché altrimenti entro breve ci riproveranno sicuramente con altri appartamenti vuoti”.

Anche Francesco Rocca (Fdi), presidente della Commissione sicurezza e verde del Municipio 4, tra i primi a denunciare occupazioni e degrado, ha dichiarato. “Ringrazio i residenti che non si sono mai arresi e continuano a denunciare gli episodi di illegalità e degrado, nonostante minacce e intimidazioni quotidiane. Un doveroso ringraziamento, inoltre, lo rivolgo alle forze dell’ordine per il costante impegno sul territorio e per il tempestivo intervento di ieri mattina. Andiamo avanti- ha concluso Rocca- con la lotta per un quartiere migliore e più vivibile”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.