De Pasquale: dal Comune voucher taxi: corse scontate per anziani, medici, disabili e donne

Milano

Come spiega il Capogruppo Fabrizio De Pasquale, nasce da una richiesta dei consiglieri di Forza Italia l’iniziativa che sta per vedere la luce e che riguarda i voucher taxi, finanziati dal fondo di mutuo soccorso del Comune di Milano, a favore di anziani, medici, disabili e donne.

Una nota di Palazzo Marino scrive:”Attraverso il ricorso a voucher, l’Amministrazione ha deciso di facilitare l’utilizzo del taxi per medici e infermieri, persone anziane sopra i 65 anni con particolari fragilità, persone con più di 70 anni, persone con disabilità del 100% e donne che debbano spostarsi la sera tra le ore 21 e le 6 del mattino. Il provvedimento risponde anche alla necessità di individuare misure funzionali a fronteggiare l’emergenza sanitaria e le criticità derivanti dall’incremento del traffico, in termini ambientali e di congestione, sostenendo e potenziando l’utilizzo di tutte le forme di trasporto alternative al mezzo privato. I taxi, con particolare riferimento a determinate categorie di utenti che richiedono attenzioni maggiori, rispondono perfettamente a questo bisogno e per incentivarne l’utilizzo, a partire da agosto e fino a novembre prossimo, saranno introdotti dei voucher per un valore totale di 700 mila euro che hanno anche la finalità di rilanciare e sostenere questo servizio, particolarmente colpito dalla crisi determinata dall’emergenza COVID-19.”

L’iniziativa viene quindi incontro a particolari categorie di persone con la necessità di spostarsi in modo agevole e allo stesso tempo alle difficoltà che hanno oggi i taxi in una città che ha minore afflusso di turisti e questo grazie alla decisione del Consiglio comunale di destinare una parte del Fondo di Mutuo Soccorso proprio a questo scopo.

“Il voucher – spiega Palazzo Marino – corrisponde a un contributo all’acquisto di una corsa in taxi fino a un massimo di 10 euro con pagamento effettuato con carta di credito, carta di debito (bancomat) o carta prepagata intestata al soggetto che ne ha fatta richiesta, nel limite massimo di 10 corse complessive per le persone disabili con invalidità al 100% e i medici e gli infermieri. Il contributo sarà pari al costo complessivo della corsa in taxi per le persone over 65 e disabili al 100% in situazione di particolare fragilità, secondo la valutazione della direzione Politiche Sociali. Per quanto riguarda invece il contributo a favore di maggiori di 70 anni e donne che si spostano tra le ore 21 e le ore 6 il contributo è sempre di 10 euro massimo per ciascuna corsa in taxi – effettuata con carta di credito, carta di debito (bancomat) o carta prepagata intestata al soggetto richiedente – con un limite massimo di 8 corse complessive per il periodo di validità del beneficio, tra agosto e novembre. Il voucher viene erogato in modalità elettronica a tutti soggetti che ne faranno richiesta purché attestino mediante la compilazione di un form on line, disponibile nei prossimi giorni sul portale del Comune, il possesso dei requisiti necessari. I voucher saranno rilasciati in base all’ordine cronologico di richiesta e fino ad esaurimento dei fondi disponibili. Il contributo a copertura del voucher verrà poi erogato direttamente ai tassisti a seguito di rendicontazione della corsa effettuata. Le richieste – conclude Palazzo Marino – verranno accolte in base all’ordine cronologico di presentazione delle domande e fino ad esaurimento dei fondi disponibili”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.