Riemerge l’inciviltà: due testimonianze. E i controlli?

Milano

I controlli sono oggi più che mai essenziali. Con motivazioni diverse, confidando nel senso di responsabilità dei singoli. Milano offre un disordine comportamentale da brividi e rispuntano i furbetti che a vario titolo pensano di farla franca. Ci scrive L. C “Io abito in via Zanella a Milano e volevo denunciare che il traffico qui è allucinante, passano macchine in continuazione più del normale. Non è possibile di questi tempi. Oggi dalle due è un continuo passaggio di macchine, sembra assurdo un via vai allucinante Ma dove va tutta sta gente. Ma dove sono i controlli? Non potete mandare qualcuno a verificare . Tutti i sacrosanti giorni della settimana è così. Grazie” Ma perché non osservano le restrizioni”

Lambrate Informata scrive “E’ ABBANDONATA DAL MESE DI GENNAIO 2020 LA SPAZZATURA LASCIATA TRA LE MACCHINE PARCHEGGIATE IN VIA PONTE DI LEGNO..

Il Sindaco di Milano è scomparso e si è eclissato nella sua personale quarantena.

MUTANDE SPORCHE DI SANGUE, pannolini, scarpe, sono sparsi lungo l’intera via. Una situazione riprovevole e critica che i milanesi non meritano.”

Il buon senso pare non abbia più una residenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.