Ennesimo furto nella zona di Milano più colpita dai malviventi

Milano

Il modus operandi dei ladri adduce a pensare che fossero dei professionisti e fa sospettare che stessero spiando le vittime. Hanno infatti agito nello spazio temporale in cui la vittima è uscita di casa, forti del fatto che il servizio di portierato fosse terminato. Non hanno forzato la porta ma lavorato con abilità sul cilindretto della serratura che è rimasto in mano al proprietario una volta inserite le chiavi al suo rientro. Immediata la chiamata al 112 ma, come successe per il Sindaco di Milano in zona Brera, per il caso verificatosi nella nostra periferia, non è uscita la Scientifica né la Digos. Non sono state prese le impronte digitali e non sono state analizzate le immagini dalle telecamere del circondario. Non ci risulta neanche che ci sia un’indagine in corso. I politici che stanno governando la nostra città continuano a venire nei nostri quartieri a proclamare la loro attenzione verso le periferie, a enunciare dati che contemplano il calo dei reati e ad assicurare il continuo controllo del territorio. Poi c’è la realtà che i milanesi vivono sulla propria pelle e il conto delle denunce presentate, che attestano tutto il contrario.

Lambrate informata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.