Morta a Milano la nota scrittrice Alessandra Appiano, aveva 59 anni

Cronaca

Probabile causa della morte un gesto volontario

Milano 4 Giugno – La nota scrittrice, giornalista e conduttrice televisiva Alessandra Appiano è morta a Milano a 59 anni. Era nata ad Asti e nel 2003  con il suo primo romanzo ‘Amiche di salvataggio’ aveva vinto il premio Bancarella. In seguito aveva pubblicato numerosi altri libri tradotti in molti paesi europei. Nel 2013 era stata insignita dell’Ambrogino d’oro.

Collaborava con varie testate giornalistiche, oltre a partecipare come ospite opinionista in talk show di Rai e Mediaset. La causa della morte, stando alle indagini, sarebbe un gesto volontario. Le motivazioni però non sono state rese note.

Di Alessandra Appiano dal 2004 al 2007  sono usciti “Domani ti perdono”, “Scegli me” “Le vie delle signore sono infinite“, “Le belle e le bestie” (Sperling & Kupfer), altri quattro bestseller che descrivono con ironia l’universo femminile dei nostri giorni. I suoi romanzi sono stati tradotti in Francia, Spagna, Germania, Portogallo, Russia, Polonia e Lituania.

Per la Mondadori ha inoltre pubblicato i libri umoristici “La vita è mia e me la rovino io” (1992); “Sola?” (1993); “Più malsani più brutti” (1995). Ha partecipato alle antologie “Cuori di pietra” (2007), “Facce di Bronzo” (2008) e “Corpi“(2009). Nel 2010 è uscito “Il cerchio degli amori sospesi“(Garzanti) e nel 2013 “Solo un uomo” (Garzanti).

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.