Van Gogh – Tra il grano e il cielo

Cultura e spettacolo

Milano 9 Aprile – Al The Space – il nuovo film evento dedicato al celebre artista olandese – Il docufilm, raccontato da Valeria Bruni Tedeschi, sarà in sala solo dal 9 all’11 aprile

Dopo il successo di Loving Vincent, che ha portato nelle sale un totale di 240 mila spettatori, arriva nei cinema The Space, solo dal 9 all’11 aprile, Van Gogh. Tra il grano e il cielo. Un nuovo film evento che getta ulteriore luce sulla figura di Vincent Van Gogh, attraverso il lascito della più grande collezionista privata di opere del pittore olandese, Helene Kröller-Müller (1869-1939), che – pur senza averlo mai conosciuto di persona – giunse ad acquistare quasi 300 suoi lavori, tra dipinti e disegni.

Diretta da Giovanni Piscaglia e scritta da Matteo Moneta con la consulenza scientifica e la partecipazione dello storico d’arte Marco Goldin, la pellicola racconta l’unione spirituale di due persone che non si incontrarono mai durante la loro vita (Helene Kröller-Müller aveva 11 anni quando Van Gogh morì nel 1890), ma che condivisero la stessa tensione verso l’assoluto, la stessa ricerca di una dimensione religiosa e artistica pura, senza compromessi.

Ad accompagnare l’intero racconto è l’attrice Valeria Bruni Tedeschi, ripresa nella chiesa di Auvers-sur-Oise che Van Gogh dipinse qualche settimana prima di suicidarsi. L’occasione per raccontare l’intera parabola artistica di Van Gogh, e la collezione di Helene Kröller-Müller, è una mostra di eccezionale rilievo, “Van Gogh. Tra il grano e il cielo”, nella Basilica Palladiana di Vicenza, curata da Marco Goldin, che raccoglie 40 dipinti e 85 disegni proventi dal Kröller-Müller Museum di Otterlo in Olanda, dove oggi è custodita l’eredità di Helene.

La colonna sonora originale del film è firmata dal compositore e pianista Remo Anzovino. La pellicola è distribuita da Nexo Digital.

Il circuito The Space è stato acquisito da Vue International nel novembre 2014, comprende 36 cinema per un totale di 362 schermi e possiede una quota di mercato del 19,3% [Esercizio 2016 – Dati Cinetel], attestandosi come il secondo circuito italiano per dimensioni. Il circuito è composto da multiplex moderni all’avanguardia, tutti con una disposizione ad anfiteatro, e da due cinema iconici situati nel centro città, l’Odeon a Milano e il Moderno a Roma, che ospitano molte delle premiere cinematografiche più importanti. Vue Entertainment International, il gruppo fondato nel 2003 nel Regno Unito da Timothy Richards e Alan McNail. Il controllo azionario è nelle mani di due fondi canadesi: Omers e Alberta Investment Management Corporation. Vue è presente in Uk, Irlanda, Germania, Danimarca, Polonia, Lituania, Lettonia e Taiwan con un fatturato di 900 milioni di euro, pari a una volta e mezzo l’intero mercato italiano. La mission di The Space Cinema – 36 multiplex in ogni regione italiana e 79mila posti a sedere- è quella di porre al centro del proprio lavoro lo spettatore a cui offrire l’eccellenza sia per quanto riguarda il livello delle proprie strutture cinematografiche sia nell’offerta sempre più ampia di contenuti esclusivi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.