50 anni del Cinema Teatro Cristallo di Cesano Boscone. L’appartenenza è una buona pratica vincente

Cultura e spettacolo

Milano 4 Novembre – “L’appartenenza è avere gli altri dentro di sé. E’ uno sforzo collettivo per ritrovare il mondo. Per cominciare a dire noi” Queste parole, tratte dalla canzone di Giorgio Gaber “L’appartenenza” riassumono il sentimento che ha sostenuto i volontari, i collaboratori, i cittadini e le istituzioni che hanno contribuito al successo del Cinema Teatro Cristallo di Cesano Boscone. Una comunità viva e unita che ha saputo dare il massimo per creare un faro di luce in questo comune dell’area Sud-Ovest di Milano.lorena-bianchetti-sul-palco-del-cristallo

Un impegno che ha portato la sala della comunità a festeggiare il 50° anniversario dall’inaugurazione. Il 18 ottobre scorso con un grande evento sono state premiate tutte le realtà che hanno collaborato per far diventare il “Cristallo” e le sue molteplici attività culturali e di intrattenimento un patrimonio come lo è oggi.

La presentatrice Lorena Bianchetti ha magistralmente condotto la serata coinvolgendo sia il pubblico che i premiati, tra cui alcuni Soci di Città Viva che gestisce la sala dal 1981 con quasi 100 volontari che hanno dedicato parte della loro vita all’organizzazione, manutenzione e promozione delle attività del “Cristallo”. Gente semplice ma genuina che ha meritato questo momento di notorietà come massimo riconoscimento del proprio impegno dettato dal senso civile e dal senso di appartenenza.

Massimo Lopez, showman poliedrico, ha intrattenuto il pubblico con canzoni vintage e con sketch e imitazioni di personaggi famosi scatenando più volte l’ilarità, alleggerendo con maestria la solennità della cerimonia. Il coinvolgimento del pubblico in sala, durante la sua performance ha reso piacevole la serata e sottolineato l’importanza della partecipazione di tutta la comunità al successo.

Perché è grazie al pubblico e ai sostenitori affezionati che il “Cristallo” è sempre rimasto sulla scia dell’onda in questi cinquant’anni.

Il Cinema Teatro Cristallo, o meglio la sala della comunità Cristallo, offre una programmazione tale da tener testa a molte multisale, alcune delle quali hanno aperto e chiuso nel corso degli ultimi anni. E la storia straordinaria di massimo-lopez-al-cristalloquesto teatro è stata riproposta attraverso un video storico, curato da Laura Rizzi, che ne ha ripercorso il periodo che va dall’assegnazione dell’area, alla posa della prima pietra, alla benedizione di Mons. Piero Rampi, allora direttore dell’Ospizio Sacra Famiglia di Cesano Boscone, per arrivare all’inaugurazione passando attraverso le varie ristrutturazioni fino ai giorni nostri.

Una sala polifunzionale, divisa tra platea e galleria per un totale di 500 posti con comode sedute per il pubblico. Un palcoscenico flessibile adatto a spettacoli teatrali, proiezioni di filmati e musical, dotato di tecnologie all’avanguardia, come il 3D.

Ma il deus ex machina del “Cristallo” è uno solo: Salvatore Indino, Presidente dell’Associazione Centro Culturale Città Viva, che gestisce il teatro. Indino nei suoi 37 anni dedicati alle attività per il “Cristallo” si è sempre impegnato in prima persona per far funzionare la sala della comunità e per offrire ai suoi concittadini un luogo di svago, cultura e intrattenimento. Perché -come spiega Indino- quando è immigrato a Cesano Boscone si è trovato davanti a due scelte, o non fare nulla oppure fare qualcosa che potesse cambiare e migliorare la cittadina. Ovviamente ha scelto la seconda strada che grazie al suo impegno e alla sua tenacia si è dimostrata vincente. Insignito di diverse onorificenze, oggi Indino tiene con mano salda le redini del Cinema Teatro “Cristallo” e lancia un appello alle giovani generazioni affinché facciano proprie il senso di appartenenza e contribuiscano con il loro operato a tenere viva questa attività.

Perché il bello educa e la cultura è un faro che si accende sempre più spesso nelle periferie, contro il degrado.

Ersinija Galin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.