Si rifiutano di pagare al ristorante, urinano in giro e lo devastano: arrestati

Lombardia

Milano 17 Dicembre – Entrano in un ristorante. Mangiano e bevono molto. Si alzano e, come se niente fosse, provano ad andare via rifiutandosi di pagare. Davanti al’insistenza dei gestori, danno in escandescenza e cominciano ad urinare in giro per il locale, devastando il bagno e alcune suppellettili in giro per la sala. Questo perché “cenare non è un reato”, dicevano. I protagonisti di questa storia, tutti giovanissimi, sono stati arrestati dai carabinieri della Compagnia di Corsico.

E’ accaduto in via De Gasperi a Corsico, all’interno di Roadhouse. Per non pagare il conto di 300 euro, i clienti hanno scatenato il finimondo. Non solo, dopo aver terminato col locale, se la sono presi anche con i militari intervenuti prendendoli a sputi, insultandoli e attaccando le pattuglie.

Vivono tra Abbiategrasso e Mortara e sono tutti italiani. Due di loro, S. J. T. di 20 anni e F. P. di 21, sono incensurati e sono studenti. Gli altri due, G. M di 25 e M. M di 19, hanno diversi precedenti penali. I militari hanno scoperto che la Nissan Micra sulla quale viaggiavano è provento di un furto commesso ad Abbiategrasso. Nella vettura c’era un’arma da soft-air e vari grimaldelli ingiustificati. Anche per questo sono stati denunciati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.