L’artista cinese Al Weiwei in un documentario allo spazio Oberdan

Cultura e spettacolo

Milano 24 Agosto – L’artista cinese Ai Weiwei, dopo un arresto in patria nel 2011 senza imputazioni chiare, fu detenuto per 81 giorni, e in quella occasione i documenti gli vennero confiscati. aiweiwei-2Privato della libertà di espatriare e confinato nel suo studio alla periferia di Pechino, Ai Wiwei ha continuato a lavorare e a comunicare attraverso il web, senza smettere di manifestare il proprio dissenso nei confronti delle autorità cinesi.

http://www.arte.it/notizie/milano/un-documentario-su-ai-weiwei-in-anteprima-allo-spazio-oberdan-10843

Sanfelice (Arte.it)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.