Degrado piazza Leonardo da Vinci: la serata del Comune finisce con l’arresto di un pusher

Milano

Da sempre i consiglieri del Municipio 3 e quelli che siedono a Palazzo Marino negano quanto denunciamo su questa pagina, arrivando persino ad accusarci pubblicamente di disinformazione.

Il degrado di Piazza Leonardo da Vinci per loro era una nostra invenzione e ci diverte molto che venerdì sera, proprio durante la rassegna di Cinema all’Aperto organizzata dal Comune di Milano, sia stato arrestato dalle Forze dell’Ordine un pusher che si aggirava tra gli spettatori arrivati per assistere al film.

Si tratta di un 21enne italiano incensurato al quale, al controllo della Polizia attirata dal suo fare sospetto, è stato trovato un bilancino nello zaino e 90 grammi di hashish nelle tasche.

Successivamente gli Agenti del Commissariato Città Studi si sono recati nell’abitazione del ragazzo che vive con i genitori, poco distante dalla stazione di Lambrate e durante la perquisizione hanno rinvenuto 390 euro nascosti nell’armadio della sua camera e 4 mila euro nascosti in un cuscino nella camera dei genitori e per il giovane sono scattate le manette.

Naturalmente sulla pagina del Municipio 3 non viene fatto nessun accenno all’arresto dello spacciatore e la serata viene colorata come una bellissima esperienza da ripetere.

D’altronde sono politici che hanno come prima regola quella di negare anche davanti all’evidenza.

LambrateInformata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.