Dopo una rissa in un bar: obbligo di dimora per 18enne, locale chiuso

Cronaca

Un ragazzo di 18 anni è stato sottoposto alla misura dell’obbligo di dimora con prescrizioni e dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria per aver aggredito un ragazzo lo scorso 9 ottobre nei pressi di un bar in via Pirelli a Milano. A eseguire l’ordinanza gli agenti della polizia di Stato. Lo scorso 9 ottobre, intorno alle 5, gli agenti della squadra mobile erano intervenuti nel locale dove era stata segnalata una violenta aggressione. Sul posto avevano trovato un giovane a terra in stato di semi-coscienza, con frattura dell’osso temporale e una grave emorragia cerebrale diagnosticate poi dai medici. Il giovane, un 20enne residente in provincia, era stato colpito con un calcio al volto dopo una discussione all’interno del locale. L’aggressore era poi fuggito. Gli agenti della Sezione Reati contro la Persona della Squadra Mobile, analizzati i filmati delle videocamere di sorveglianza e sentiti i testimoni, hanno individuato il responsabile: si tratta di un giovane con precedenti di polizia, residente a Cinisello Balsamo (Milano) che, la sera dell’aggressione, sarebbe stato allontanato più volte dalla security del locale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.