Coronavirus: 1.396 i nuovi casi in Lombardia, per un rapporto del 2,6%. Da Bertolaso date prenotazioni per diverse fasce età

Lombardia

Sono stati 298 i nuovi casi risultati positivi ieri al coronavirus nella provincia di Milano, di cui 108 a Milano città.

I nuovi casi in Lombardia sono stati 1.160 (di cui 72 ‘debolmente positivi’) a fronte di 44.005 tamponi (di cui 27.280 molecolari e 16.725 antigenici) per un rapporto del 2,6%. Si sono registrati 23 nuovi decessi.

Bertolaso ha comunicato le date in cui apriranno le prenotazioni dei vaccini anti-Covid per le fasce più giovani della popolazione. Chi ha tra i 30 e i 39 anni potrà prenotare la propria dose a partire dal 27 maggio, mentre i 16-29enni dovranno attendere il 2 giugno. La Regione ha contestualmente spiegato che con ogni probabilità la fascia 40-49 anni riceverà le dosi a partire dai primi giorni di giugno.

“Abbiamo immaginato di aprire le prenotazioni per vaccinarsi ai 40-49enni il 20 maggio, garantendo la somministrazione ad inizio del mese di giugno. Tutta la Lombardia avrà ricevuto la prima dose prima di andare in vacanza e questo vorrà dire immunità di gregge, tranquillità, immagine e capacità di accogliere”, ha detto il coordinatore della campagna vaccinale Guido Bertolaso. L’unica data descritta come “un’ipotesi”, al momento, è quella relativa a 30-39enni. La Regione conta di ricevere almeno il 70% di prenotazioni dagli 1,2 milioni di 40-49enni, ovvero 850mila persone, stessa percentuale per i 944.250 trentenni (quindi 660mila).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.