Aeroporto di Malpensa: merci contraffatte

Cronaca

I funzionari ADM in servizio presso lo scalo  internazionale di Malpensa nell’ambito dei controlli istituzionali volti al contrasto dei traffici  illeciti, unitamente ai militari della Guarda di Finanza, hanno sottoposto a sequestro una  spedizione arrivata dal Bangladesh tramite corriere espresso e destinata in Italia.  Si tratta di 525 magliette, dichiarate come campioni e riportanti il logo di una nota azienda  italiana di moda e design Emporio Armani, che sono risultate contraffatte a seguito di perizia  rilasciata dal titolare del marchio volta ad accertare la genuinità dei prodotti rinvenuti.  Le violazioni dei diritti di proprietà intellettuale sono un fenomeno diffuso e dannoso sotto  molti punti di vista: per le aziende sono un ostacolo alla crescita economica perché soffocano  gli investimenti e l’innovazione, mentre per i consumatori, possono diventare un serio rischio  per la salute, poiché la “riproduzione di copie” non rispetta gli standard di salute e sicurezza del  titolare del marchio.   Considerato che non è stato possibile individuare l’effettivo destinario della spedizione, è stata  trasmessa informativa di reato a carico di “ignoti” alla Procura territorialmente competente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.