La stufetta del bagno perde gas: intossicati dal monossido, salvati.

Cronaca

Milano 15 gennaio – Avrebbero potuto morire asfissiati dal monossido di carbonio, fortunatamente sono stati salvati dai poliziotti. È successo nel tardo pomeriggio di sabato in via del Turchino. Protagonisti del fatto, loro malgrado, due cittadini egiziani di 46 e 38 anni. 

A lanciare l’allarme che li ha salvati — come riferito dalla Questura — è stato il vicino di casa: sul posto sono intervenuti gli agenti di via Fatebenefratelli e due ambulanze. Entrambi sono stati accompagnati al pronto soccorso del Policlinico, più grave il 46enne, ricoverato in codice rosso, ma per fortuna le sue condizioni sono migliorate con il passare delle ore. 

Secondo i rilievi dei vigili del fuoco del comando provinciale di Milano a causare l’esalazione sarebbe stato lo scaldabagno.(MilanoToday)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.