Consiglio di Municipio 6: i cittadini fischiano la maggioranza PD sull’affare Calchi Taeggi

Milano

Milano 18 Febbraio – E’ finita così, giovedì sera a Milano in Consiglio di Municipio 6, la discussione della delibera relativa all’annosa questione di  VIA CALCHI TAEGGI.

I consiglieri di Forza Italia hanno espresso VOTO contrario alla proposta di delibera presentata dalla giunta municipale e, in segno di protesta, hanno abbandonato l’aula consiliare accompagnati dai cittadini e dai rappresentanti del comitato di quartiere Calchi Taeggi.

L’approvazione della delibera da parte della maggioranza, relativa alla via Calchi Taeggi, è stata accompagnata da fischi e da  un corale “vergognatevi” provenienti dal pubblico presente in aula  e dall’intera opposizione (Forza Italia, Lega, M5 stelle).

I consiglieri di Forza Italia, dichiarano il proprio dissenso rispetto al programma Integrato di Intervento relativo alla via Calchi Taeggi, presentato dalla Giunta Minniti ieri sera in consiglio, innanzitutto poiché esso non ha coinvolto nè ascoltato preventivamente il parere e i suggerimenti dei cittadini direttamente interessati, nè tantomeno ha informato gli amministratori locali di minoranza. In secondo luogo tale programma non ha previsto una preventiva bonifica del territorio definito “sito contaminato” dalla Magistratura,  che comprende l’ex cava di Calchi Taeggi, luogo di degrado e di insediamenti abusivi; in terzo luogo non è stato presentato nessun piano di viabilità e vivibilità del quartiere a fronte della prevista costruzione  di 1100/1200 appartamenti.

I consiglieri di Forza Italia, dichiarano“la sinistra ancora una volta ha tradito  propri elettori, le proprie promesse elettorali: solo un anno fa, nel periodo pre-elettorale  il consiglio di zona prometteva ai cittadini del quartiere, a fronte del  previsto massiccio insediamento edilizio, la realizzazione di opere a scomputo d’oneri, tra cui, la costruzione di almeno 1/3 di abitazioni di edilizia residenziale pubblica, ossia le cosiddette case popolari. Ieri sera nel piano Integrato di intervento, presentato dalla Giunta Minniti,  non c’era più traccia delle case popolari, si parlava invece di case a  canone concordato. Case queste, che richiederanno affitti più onerosi, ma soprattutto che non apparteranno più al Comune di Milano, ma a privati”.

I consigliere di Forza Italia, sono pronti a dare battaglia al Municipio e al Comune Centrale, affinchè vengano accolte tutte le richieste dei cittadini coinvolti nell’affare Calchi Taeggi .

.

I Consiglieri di Forza Italia

del Municipio 6

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.