Bruzzano: rapinata e colpita in faccia con cacciavite da una donna

Cronaca

Milano 25 Gennaio – Aggressione nella notte tra il 23 e il 24 gennaio in zona Bruzzano. La vittima è una donna moldava nata nel 1988 e regolare in Italia: a vederla – sanguinante al volto – è stato un autista del bus 40 che ha chiamato i soccorsi. Sul posto anche la polizia che ha raccolto la testimonianza della giovane: stava rincasando quando un’altra donna, con un cacciavite in mano, l’ha minacciata per rapinarla; poi l’ha copita con la lama vicino all’occhio destro e alla spalla.

Infine le ha rubato la borsa e l’ha lasciata lì, sanguinante. Poco lontano, in via del Danubio, un altro autista Atm (in servizio su un’altra linea) ha riferito agli agenti che una donna sospetta era salita a bordo del suo bus (fermo al capolinea) e poi era scesa prima che l’autobus ripartisse, dileguandosi a piedi.

La vittima è stata portata al pronto soccorso del Niguarda per medicare le ferite: ne avrà per dieci giorni. (MilanoToday)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.