Villa San Giovanni: dietro l’occupazione immigrati c’è la regia dei centri sociali

Milano

Milano 2 Gennaio – Che dietro alla sfacciataggine degli occupanti di Villa San Giovanni ci fosse la consapevolezza di avere qualcuno alle spalle era stato chiaro fin da subito, oggi è arrivata la conferma. – Spiega Silvia Sardone, Consigliere Comunale di Forza Italia – Da questa mattina per il quartiere di Villa San Giovanni circola un volantino distribuito da mani misteriose, in cui sono spiegate le ragioni degli abusivi che hanno occupato lo stabile di Via Fortezza. Un testo in cui gli attacchi, nemmeno troppo sottintesi,  a capitalismo e occidente guerrafondaio, rendono abbastanza chiara la matrice vicina ad autonomi e centri sociali. In esso, oltre a motivare la loro azione con motivi umanitari quali fame guerra e carestie, che li hanno costretti a occupare quell’immobile pur di avere un tetto sopra la testa – scordandosi dei molti italiani nelle stesse condizioni che non occupano un bel niente – invitano tutti a unirsi a loro per restituire lo spazio che hanno occupato al quartiere. Uno spazio che in realtà andrebbe restituito immediatamente al legittimo proprietario. Non si limitano a questo però. Da buoni vicini di casa quali si erano annunciati essere, invitano tutti gli abitanti del quartiere a bere un tè con loro lunedì 9 alle 20.30. Spero l’invito sia accolto prima di tutto dalle Forze dell’Ordine, così che possano identificare loro e quelli che li stanno aiutando a violare le leggi di un Paese nel quale in molti casi non hanno nemmeno titolo di rimanere. Sullo sfondo il colpevole silenzio del Comune che nulla fa per ridare tranquillità al quartiere

IN ALLEGATO IL VOLANTINO

fullsizerender39

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.