Scioccante: ubriaco cade in un tombino, gli operai non si accorgono e lo cementano vivo

Esteri

Milano 23 Settembre – Orrore in India. Latori Lal, 45enne di Katni (Madhya Pradesh), è stato sepolto vivo da alcuni operai intenti a ricoprire un tombino aperto in un cantiere stradale. Latori – racconta The Times of India – rientrando a casa ubriaco dopo essersi separato dalla moglie a causa di una discussione nella serata di venerdì, sarebbe infatti caduto all’interno della buca e avrebbe perso i sensi.

Il giorno successivo, senza che nessuno si accorgesse della presenza dell’uomo, gli operai al lavoro nel cantiere hanno quindi ricoperto il tombino con del cemento per poi appiattirne la superficie con un rullo compressore, seppellendo vivo il malcapitato. Solo nella giornata di ieri alcuni passanti hanno infine notato alcuni lembi della maglia dell’uomo spuntare dal cemento e, proprio a seguito della segnalazione, il corpo di Latori Lal è stato estratto, ormai senza vita, dalla strada asfaltata. E mentre si attende il risultato dell’autopsia e la conclusione delle indagini, un operaio e l’autista del muletto sono stati arrestati. (Adnkronos)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.