Per prevenire l’infarto occorre un corretto stile di vita

Scienza e Salute

Milano 24 Settembre – Cambiare il proprio stile di vita orientandosi su scelte più sane può prevenire addirittura quattro casi di infarto su cinque tra gli uomini. Lo rivela uno studio condotto dal Karolinska Institutet di Stoccolma e pubblicato sul Journal of the American College of Cardiology.

La ricerca a lungo termine – Sono stati tenuti sotto osservazione per undici anni 21 mila maschi con un’età dai 45 ai 79 anni. A parità di altri fattori, gli uomini che hanno adottato una corretta alimentazione unitamente a pratica sportiva e mantenimento del peso corporeo, nonché ridotto consumo di alcol e astensione dal fumo, hanno un rischio infarto ridotto dell’86%.

A influire di più sulla percentuale, l’astensione dal fumo, in grado di tagliare i rischi del 36%. Gli uomini che sono andati in bicicletta o hanno camminato almeno quaranta minuti al giorno e hanno fatto altri tipi di attività fisica per almeno un’ora settimanale hanno abbassato il rischio del 3%.

Anche il giro vita ha la sua importanza, chi non arriva a 94 centimetri abbassa le possibilità di incorrere in un infarto del 12%. La continenza del bere è un altro fattore rilevante: chi non assume più di due drink al giorno ha un rischio più basso dell’11%.

Una dieta ricca di frutta,ortaggi,legumi, cereali integrali e pesce influisce per il 18%. Ma difficilmente si seguono tutte queste indicazioni per il proprio benessere. Agneta Akesson, autore principale dello studio, dice: “Solo l’1% della popolazione fa parte del gruppo a basso rischio seguendo questo set di buone pratiche”. (Tg.com)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.