Se nell’economia torna lo Stato

La recente disciplina emergenziale è caratterizzata da alcune misure che, con diverse sfumature di intensità, sono in grado di produrre conseguenze negative in punto concorrenza. In particolare, le varie disposizioni adottate con i decreti emanati dal marzo 2020 risultano capaci, nel complesso, di ridisegnare alcune dinamiche di mercato riaffermando, con distinte modalità operative, la centralità […]

Leggi tutto

Il cognome dei nuovi imprenditori è Hu. Ma non chiamatela sostituzione etnica

Sei anni fa ho aperto la mia Partita Iva. Nel corso di questo tempo ho aperto tre società e ne amministro altre due. Sono un imprenditore seriale. La mia non è una professione, è una malattia. Per questo non ho nulla contro nessuno che rischi i propri soldi in questo paese. Perché ne conosco le […]

Leggi tutto

Conflavoro PMI: “Dignità per i lavoratori, Stato tuteli giovani e promuova innovazione”

Milano 1 Maggio – Primo maggio, lettera aperta del presidente Roberto Capobianco: “In prima fila con le nostre imprese per creare nuove opportunità di lavoro e risollevare le sorti del Paese”. La nostra meravigliosa Costituzione si presenta celebrandone l’importanza nella vita di ogni persona. “L’Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro”, recita il primo articolo. […]

Leggi tutto

Pagamenti alle imprese, l’Italia maglia nera in Europa. Tre mesi per una fattura

Milano 12 Dicembre – A pagare e morire c’è sempre tempo. Il detto viene preso alla lettera dallo Stato italiano. I tempi di pagamento della nostra Pubblica amministrazione sono i più lunghi d’Europa, insieme a quelli del Portogallo. Peggio di noi fa solo la Grecia, che però in questi anni ha avuto bisogno di due salvataggi […]

Leggi tutto

La difesa liberale dello Stato Nazione

Milano 13 Ottobre – Già nel Manifesto di Ventotene, stilato nell’ambiente dell’antifascismo nel 1942, si individuava nei cosiddetti nazionalismi il motivo principale della crisi della civiltà europea che aveva fatto conoscere al nostro continente i totalitarismi prima e una sanguinosa e tragica guerra mondiale, ancora in corso, poi. I nazionalismi, in questa prospettiva, da una parte erano connaturati allo Stato nazione, […]

Leggi tutto

Caro Mattia, anch’io sono stato dimenticato dal mio Sindaco, dopo tante promesse

Milano 17 Maggio – Caro Mattia, io sono Carlo e se tu hai due anni, io ne ho cinque. E se tu sei sfortunato ‘perché il terremoto ha distrutto la tua casa e tante speranze, io vivo in una casa popolare a Milano e sono più fortunato, ma è una casa dove ogni giorno si […]

Leggi tutto

Ci stanno mangiando vivi: più di metà stipendio va allo Stato

Milano 6 Aprile – Come diceva Ronald Reagan, il contribuente è quel dipendente pubblico che lavora per il Governo senza aver vinto alcun concorso. Probabilmente diceva così perché non conosceva la vicenda dell’assunzione del fratello di Alfano alle Poste, ma tant’è. Come riporta Repubblica, pare che la Corte dei Conti si sia risvegliata dal letargo per […]

Leggi tutto

Allagamenti in Centrale: i privati pagano ed il Comune?

Milano 24 Settembre – I danni causati da un privato in zona Stazione verranno risarciti. Ne siamo lieti. Chi sbaglia paga è un principio generale. Ma chi pagherà per gli allagamenti in zona Adriano di questa estate? E per gli allagamenti che hanno funestato l’estate nel resto dell’estate? Se qualcuno ha la risposta me la dia. […]

Leggi tutto

Ingiustizia sociale, profughi e sfollati: chi riceve di più ?

Milano 28 Agosto – Ci sono oltre 5mila immigrati che dormono in hotel o in confortevoli appartamenti nel raggio di 150 chilometri dalle cittadine distrutte dal terremoto del 23 agosto scorso, mentre 2.500 sfollati italiani abitano nelle tende messe in piedi nei campi vicini alle macerie di Amatrice, Accumoli e Pescara del Tronto, tra l’ alto […]

Leggi tutto

Contro il terrorismo no alla paura, ma la libertà e la laicità

Milano 18 Luglio – La paura politicamente corretta non riguarda lo stravolgimento delle vite delle popolazioni europee ed americane provocato dalla marea montante di un terrorismo ispirato all’islamismo più radicale e più anti-occidentale. La paura scatta solo ed esclusivamente sul fatto che questo terrorismo possa determinare la vittoria delle forze populiste nei Paesi dove si voterà […]

Leggi tutto