Dopo il fallimento del loro idolo i macronisti italiani sono spariti

Sembrava un Dio, Salvatore della patria, un centrista al di sopra della destra e della sinistra, un borghese radical chic progressista, uno insomma che non avrebbe mai ripetuto le gaffes di Hollande. Si salutava la politica geniale e nuova di Macron anche in Italia, quasi fosse la soluzione del contemporaneo sistema politico. Scrive con onestà […]

Leggi tutto

Italia fiera di essere la patria di Leonardo e non ricettacolo di migranti rifiutati

I migranti di chi sono legittimi figli? Non si sa. La loro volontà di andare in un paese europeo cozza con le politiche d’accoglienza del territorio prescelto e se presumibilmente sono sbarcati in Italia, qui vengono riportati. Il modo è ciò di meno trasparente che esista e la notte e il giorno festivo oscurano i […]

Leggi tutto

Macron il radical chic francese, scarica i migranti al confine italiano

Signor Presidente, mi adeguo al suo volere per interpellarla, ma Macron nel linguaggio italiano somiglia tanto a maccherone. E un po’ viene da sorridere ricordando la sua presa dell’Eliseo pettinato come Alain Delon, il sorriso smagliante, la consapevolezza di essere uno snob che sa vincere, anche con i voti popolari. Oggi tutto il mondo del […]

Leggi tutto

Il pallone Macron si è definitivamente sgonfiato per un colpo di spillo chiamato Benalla

Oh..là là là il pallone Macron si è sgonfiato. Definitivamente. Per un colpo di spillo chiamato Alexandre Benalla. C’era nell’aria un certo fastidio per un damerino parolaio e inconsistente che pensava di fare il monarca definendo «spese pazze» i costi del residuo Welfare, facendo prevedere così ulteriori tagli all’assistenza sociale. Sicuro di sé, sempre con […]

Leggi tutto

L’analisi: perché a Bruxelles perdono tutti

Proponiamo l’analisi politica del vertice di Bruxelles sull’immigrazione di Federico Fubini pubblicata dal Corriere “Ormai non passa settimana senza che sulla Rete compaia un altro video di un nuovo genere che si produce in Libia. Di solito durano un trentina di secondi, sono girati con uno smartphone e mostrano un migrante che urla sotto tortura. […]

Leggi tutto

Conte ha letto quello che stava firmando?

L’Italia si era presentata a Bruxelles con la pistola carica: o siamo soddisfatti o non firmiamo. Poi ieri notte succede qualcosa. Conte firma. Ieri mattina l’avvocato esce, molto provato, dall’hotel Amigo e dichiara ai cronisti: “Sono soddisfatto. Certo, se avessi scritto io il testo qualcosa l’avrei fatta diversamente, ma non da solo: eravamo in ventotto” […]

Leggi tutto

Rimane il problema del vetero-colonialismo francese

Milano 14 Giugno – È il governo francese del Presidente Emmanuel Macron il miglior alleato del governo giallo-verde italiano guidato da Giuseppe Conte e segnato dal revisionismo del ministro dell’Interno, Matteo Salvini. Un alleato ovviamente inconsapevole, ma fin troppo efficace. L’ostilità mostrata da Parigi nei confronti della chiusura dei porti italiani è riuscita in un […]

Leggi tutto

L’ex capo dell’Eni: “In Libia Berlusconi non voleva intervenire”

«Il premier frenava. Voleva evitare l’aumento dei flussi migratori»  Milano 5 Agosto – Il 19 marzo del 2011 Paolo Scaroni era amministratore delegato dell’Eni. In quella veste ha assistito da molto vicino all’avvio delle operazioni militari in Libia. Al formarsi della coalizione di nazioni occidentali che poi ha lasciato il passo alla bandiera Nato e […]

Leggi tutto

Tajani al Corriere «Un problema se la Francia nazionalizza»

Milano 1 Agosto – Sul caso dei cantieri di Saint-Nazaire interviene il presidente dell’Europarlamento, Antonio Tajani. «La nazionalizzazione da parte del governo francese pone un problema politico generale: non è questa la strada per dare all’Europa una politica industriale. Abbiamo bisogno di campioni europei e non di campioni nazionali». Intanto da Parigi il ministro Le […]

Leggi tutto

Renzi sbaglia i calcoli: la Francia non ci aiuterà e farà asse con la Germania

Milano 9 Maggio – La vittoria di Macron non darà luogo, come sembra credere Renzi, a un asse di Francia e Italia, per modifiche nelle regole dell’Europa sul debito e sul deficit e per deroghe nella loro applicazione, che contrappongano i paesi dell’area Sud a quello del Nord di Eurolandia e dell’Europa, ma a un […]

Leggi tutto

Questa la vera differenza tra Francia e Italia

Milano 26 Aprile – È una sfida dall’esito quasi scontato quella tra Emmanuel Macron e Marine Le Pen. Il “quasi” riguarda un margine d’incertezza infinitesimale, ma che non può essere escluso a priori. Se l’intera sinistra e parte dei “Les Repubblicains” di Fillon confluisse sulla Le Pen , la candidata del Front National potrebbe scavalcare Macron […]

Leggi tutto