Quei commercianti dimenticati dal governo scrivono a Porro

L’emergenza Coronavirus non è solo sanitaria, ma anche economica. Tanti gli imprenditori, i piccoli commercianti e le partite Iva che mi scrivono per informazioni. Altrettanti quelli che si sentono abbandonati dallo Stato. Per questo, ho deciso di dar voce a questa parte del Paese spesso lasciata sola. In questo caso a Enza, Lodovica, Lucia, Monia, […]

Leggi tutto

Coronavirus : Ospedale Fiera è realtà. Bertolaso “Promessa mantenuta”

Il presidente di Regione Lombardia, Attilio Fontana, ha definito l’opera un simbolo della operosità e della generosità dei milanesi e dei lombardi. “È il primo segnale – ha detto – di una ripresa alla quale noi dobbiamo guardare con speranza. Sono convinto che questo sarà il simbolo della battaglia vinta sul Coronavirus e sarà il […]

Leggi tutto

Lettera di Pupi Avati alla RAI “Il Virus si porti via anche la TV trash”

Riflessione e proposta E piango e rido davanti alla televisione come piangono e ridono i vecchi ,che è poi come piangono e ridono i bambini, cercando di fare in modo che mia moglie non se ne accorga. Fra i tanti che se ne sono andati un mio amico, Bruno Longhi, grande clarinettista milanese, che il […]

Leggi tutto

Dal boschetto di Rogoredo, lettera aperta ai giovani di Simone Feder, volontario.

Cari ragazzi, cari adolescenti, cari giovani, stiamo combattendo una battaglia contro un mostro invisibile che davvero sta mettendo a dura prova e, non vi nascondiamo, ci sta spaventando tutti. Ogni mattina ci svegliamo e lo scenario è sempre peggio, sempre più apocalittico. Ci svegliano le ambulanze che sfrecciano a sirene spiegate sotto le nostre finestre […]

Leggi tutto

“Ce la faremo” ci scrive dalla trincea un infermiere. E l’”urlo” sarà di gioia

“Camminavo lungo la strada con due amici – era il tramonto -, sentii come un soffio di malinconia. Tutto d’un tratto il cielo si trasformò in rosso sangue. Mi fermai, mi appoggiai alla staccionata stanco morto – vidi le nuvole fiammanti come sangue e simili a sciabole sopra il fiordo e la città nero pesto. […]

Leggi tutto

Lettera dei Capigruppo di opposizione al Sindaco Sala

Egregio Signor Sindaco, come finalmente ha scritto anche Lei, in questi  giorni stiamo attraversando uno dei momenti più difficili della storia recente della nostra Città e del nostro Paese. Siamo dunque in una situazione che richiederebbe di lavorare tutti insieme per il bene comune e, invece, Lei continua imperterrito a scegliere la strada di proseguire […]

Leggi tutto

40 centesimi al mese per umiliare la dignità dei poveri cristi

Caro Direttore, cerco, ricerco, analizzo, forse non ricordo bene, ma i 40 centesimi al mese che nella mia fascia di pensione dovrebbero esserci, non ci sono. E mi sento derubata di un diritto che ha fatto volare la mia fantasia, i miei programmi di vita…. (si fa per dire).  40 centesimi al mese, tre euro […]

Leggi tutto

Berlusconi: «Un’Italia senza odio e una nuova Europa con un’alleanza tra popolari e sovranisti illuminati»

Caro direttore, siamo alla vigilia del 25 aprile, Festa della nostra libertà e della nostra democrazia. Sono passati esattamente dieci anni da quando celebrai da presidente del Consiglio questa ricorrenza nella cittadina abruzzese di Onna, ferita due volte, dalla violenza della rappresaglia nazista nel 1944 e dal terremoto di poche settimane prima. In quella occasione, […]

Leggi tutto

Ci scrive un clochard “C’è gente senza case e case senza gente. Mi vergogno di essere italiano”

Un clochard ci scrive con l’amarezza di chi ha pensato e ripensato alla sua situazione di indigenza. Una lettera che è un atto di denuncia, uno sfogo dell’anima, una rassegnazione latente, perché una risposta ai suoi interrogativi non c’è e non è rintracciabile neppure nelle intenzioni dell’attuale amministrazione. Ecco la lettera “Mi chiamo Renato ho […]

Leggi tutto

Dal carcere Formigoni scrive “Carissimi amici, grazie”. Anche al consigliere Forte

Intervento del consigliere Matteo Forte a Palazzo Marino “All’amico Roberto ora vanno rivolte la solidarietà e la preghiera. Ma della sua esperienza politica non va dispersa l’eredità. L’esercizio del suo potere non nasceva dalla coercizione, ma dalla profonda consapevolezza della maggioranza dell’elettorato di importanti valori e modi di vita ancora oggi da garantire. Con risultati misurati e […]

Leggi tutto