Di Maio a Tria: o la borsa o la vita (politica)

Consentitemi di partire con una premessa: anche per il Fondo Monetario Internazionale taglia le stime della nostra crescita, quest’anno. L’Ue ci vedeva a -0,2. Loro, per non sbagliare, a -0,3. E sempre per lo stesso motivo: le politiche economiche di questo governo. Che sono demenziali. Ad esempio, prendiamo l’unico provvedimento emanato in tema economico. Il […]

Leggi tutto

Economia: la manovrina e la manovrona necessarie

Il punto centrale è che l’economia mondiale ed europea stanno rallentando. E che l’economia italiana non è riuscita ad agganciarsi alla fase espansiva dell’economia mondiale ed europea. Proponiamo l’analisi di Giuseppe Pennisi pubblicata da Formiche.net Si prospettano due manovre di finanza pubblica: una “manovrina” immediata (più passano i giorni più l’ammontare aumenta in quanto si […]

Leggi tutto

Nicola Porro: I tre rischi che potrebbero compromettere il governo

Ci sono tre fronti nel governo, che oggi sembrano sotto controllo, ma potrebbero comprometterlo. Questione migranti.  Non solo Fico, ma una buona parte della base di sinistra del movimento cinque stelle, mal tollera le uscite e il pugno di ferro di Salvini. Quando, speriamo mai, dovesse succedere un incidente in mare (sul modello di quanto […]

Leggi tutto

La Ue taglia 19 milioni per la pesca italiana

“Il taglio di 19 milioni per l’Italia dal Fondo europeo per la pesca proposto dall’Ue per il 2021-2027 è quanto di più lontano dall’Europa che vorremmo. Aumentano i costi per il mantenimento delle istituzioni europee a fronte di tagli in settori fondamentali per la crescita del Paese”. E’ questa la reazione di dura critica dell’Europarlamentare Angelo […]

Leggi tutto

Giustizia ed economia

Milano 11 Giugno – “E’ una fake news che la crescita economica del Paese sia bloccata a causa dei nostri provvedimenti giurisdizionali”, ha affermato il presidente del Consiglio di Stato Alessandro Pajno intervenendo questa settimana al convegno dal titolo “Giustizia amministrativa ed esigenze del sistema economico”, organizzato da Palazzo Spada in collaborazione con la Banca […]

Leggi tutto

Dual Tax: l’impatto sui conti delle famiglie

Con l’Irpef in due aliquote più vantaggi per le famiglie con guadagni da 60-80mila euro. Clausola di salvaguardia per le fasce più basse.  Milano 5 Giugno – Proponiamo l’analisi della Dual Tax pubblicata dal Sole 24 Ire per comprendere l’impatto sui risparmi delle famiglie. “In prima fila nell’agenda fiscale del nuovo governo c’è la Dual […]

Leggi tutto

Trump dazi a UE, cancellati ’50 anni di storia liberale

Svizzera, 30 ottobre 1947, nella florida Ginevra del dopoguerra 23 Paesi si incontravano per discutere le basi del sistema multilaterale di relazioni commerciali volto alla liberalizzazione del commercio mondiale. Nasceva il GATT, acronimo di General Agreement on Tariffs and Trade, il caposaldo del commercio globale e dell’abolizione di qualsiasi tipo di barriera doganale. Passò pochissimo […]

Leggi tutto

Le agenzie di rating minacciano ancora l’Italia

Le agenzie di rating minacciano ancora un taglio del rating. Questa volta è il turno di Moody’s che ha dichiarato l’intenzione di abbassare la valutazione dell’economia italiana se le politiche italiane sarannoo “insufficienti a posizionare nei prossimi anni il debito su una traiettoria di discesa”. Vogliono la certezza di “riforme strutturali credibili”, come se non […]

Leggi tutto

Gli economisti da bar distruggeranno la nazione

Dichiara Di Battista, testa pensante dei 5 Stelle: “A quanto pare i “fantomatici” mercati sono tornati a farsi sentire. Eppure non aprivano bocca quando si massacravano i lavoratori, si tagliavano le pensioni, si regalavano denari pubblici alle banche private o si smantellava, lentamente ma inesorabilmente, lo stato sociale nei paesi di mezza Europa. Mi rivolgo […]

Leggi tutto

Brunetta: I conti pubblici? “Lo spread torna a fare paura, c’è poco da stare allegri”

Milano 11 Maggio – “Lo spread torna a fare paura. Dopo la fiammata dell’altro giorno, causata dal rischio di nuove elezioni anticipate dovute allo stallo che si è creato nella formazione del nuovo governo, durante l’apertura delle contrattazioni di questa mattina, lo spread è di nuovo salito fino a 139 punti base, dopo aver chiuso […]

Leggi tutto