Bernardo accompagna i volontari di ‘Pro Tetto’: “Sala giri la città, clochard anche in Montenapoleone”(video)

“Io vorrei che che il sindaco Giuseppe Sala si rendesse conto, che uscisse per strada, almeno uscisse da Palazzo Marino a vedere il centro e lo facesse insieme ai suoi amici radical chic che stanno nei salotti, radical chic di sinistra che sicuramente lo voteranno, invece di stare chiusi nei salotti vadano in strada a […]

Leggi tutto

Liana. La storia di una clochard che cercava la luna

Ha l’affanno per una lunga corsa contro il tempo, il fiato rotto che singhiozza amarezza, il delirio silenzioso di una solitudine invincibile, le mani stanche intrecciate quasi in una preghiera. Cercava la luna. Ha sempre cercato la sua luna. Gli stracci coccolano una figura informe su una panchina in ombra e puzzano di strada e […]

Leggi tutto

In zona Garibaldi è morto ancora un clochard in un silenzio che non risolve il perché

La Stazione Garibaldi o, per meglio dire, la zona limitrofa, sembra essere una calamita per tanti clochard e luogo di decessi, apparentemente senza storia, senza giustificazioni. Già a gennaio, i corpi senza vita di due uomini erano stati trovati nei pressi della stazione. In entrambi i casi le vittime erano due senza fissa dimora che […]

Leggi tutto

Anche questa è Milano: una piazza ha adottato un clochard con un polmone rovinato dal Covid

Una piazza di Milano ha adottato Ernesto, 66 anni, ex custode, che ad aprile 2020 ha lasciato la panchina dove vive per un periodo. Stava male, l’hanno ricoverato al Sacco per Covid e poi, quando è stato meglio, trasferito all’hotel Michelangelo per la convalescenza. Ma un polmone è rimasto compromesso dall’infezione. Nessuno degli abitanti del quartiere a est di Milano conosceva […]

Leggi tutto

Aiutiamo la onlus milanese Pro Tetto: i clochard sono lo specchio di una vergognosa ingiustizia sociale

Che cosa spinge un clochard a darsi fuoco? Probabilmente l’abisso di una disperazione ossessiva di un tempo interminabile, senza soluzioni, disintegrati i rapporti, annientata la fiducia. Eppure il sole nasce anche per loro, a dispetto di tante ingiustizie sociali. Il fatto di cronaca è noto: un uomo senza fissa dimora, a quanto riferito dalla polizia, […]

Leggi tutto

Ipotesi investimento per clochard morto davanti ospedale. Tra i 4 furgoni indagati anche Amsa

E’ un rumeno di 71 anni e sarebbe stato travolto da un mezzo pesante, il senzatetto trovato senza vita intorno alle 7.00 di ieri in via Castelfidardo vicino all’ingresso dell’Oftalmico del Fatebenefrattelli. A notare l’uomo, nascosto da cartoni e coperte, sono stati gli operatori del 118 che hanno allertato la questura. In un primo momento […]

Leggi tutto

Venga Sala a fare un tour tra i cittadini clochard…per conoscere, per capire

Chissà con quali occhi sporchi di povertà i clochard attraversano il tempo e l’attesa in una Milano matrigna spesso, ma da incanto nel crepuscolo di un giorno di sole.. Hanno imparato il lungo andare, il lungo cercare, l’eterno aspettare. Hanno chiesto un pensiero, una carezza, un pezzo di pane. Non sono il folklore colorato di […]

Leggi tutto

Alberi moribondi e clochard al crepuscolo della dignità

Il puzzle di Milano fa emergere e sottolinea il puzzle di una visione gestionale contradittoria spesso carente di interventi, miope e insufficiente. Non è tornata come prima oggi che ci si arrampica sulla normalità a cui nessuno sa dare un contenuto. E guardando alcune “tessere”  c’è insistente una sorta di decadenza che risveglia vecchie ferite, aggiunge […]

Leggi tutto

Che fare se il tuo “Congiunto” è solo uno sconosciuto” Da Pro Tetto una domanda a Sala

Seconda fase? Molti pensano  “Andrà tutto bene…Sarà un successo”. E la volontà del fare, il cielo decisamente bello e la prolungata costrizione a casa hanno restituito vita ai parchi, hanno riproposto il rito del caffè anche se volante, hanno riportato per chi può il lavoro. Se rinascere è impadronirsi a bocconi lenti della vita, forse […]

Leggi tutto

I trafficanti di droga si spostano e occupano Porta Venezia

C’è un’altra città, angoli destinati alla continuità dello spaccio, nel deserto delle strade, con i balconi che osservano impotenti. Il Dio del denaro facile e della droga continua a schiavizzare l’uomo, senza ripensamenti. Solitamente nordafricani, spesso ubriachi, incuranti del virus, in sfregio ai controlli: bivaccano in libertà, “lavorano” con totale menefreghismo. Hanno trasformato il quartiere […]

Leggi tutto