Apre a Forte Pietole il “Parco Museo Virgilio”.

Lombardia

Fontana: bene storico diventa spazio vivo

Il presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana ha partecipato ieri all’inaugurazione del Parco Museo Virgilio presso il ‘Forte di Pietole’, a Borgo Virgilio (MN). Presenti gli assessori Alessandro Beduschi (Agricoltura, Sovranità alimentare e Foreste) e Francesca Caruso (Cultura). Il sito, immerso nel verde del Parco del Mincio, viene riaperto alla fruizione di cittadini e turisti in un luogo storico. Si tratta dell’antico borgo di Andes, luogo di nascita del poeta Virgilio, che qui possedeva le terre di famiglia, sui cui resti venne costruito nel 1808 il Forte napoleonico posto a protezione di Mantova.

Questo progetto – commenta il presidente Fontana– è un esempio emblematico per tutta la Lombardia di come un bene storico, portato a nuova vita, possa diventare luogo di memoria e identità, spazio vivo, aperto a tutti, a beneficio del tessuto sociale della comunità. La Regione ha contribuito in larga misura alla realizzazione degli interventi di riqualificazione del Forte, in perfetta sintonia con il Comune e Fondazione Cariplo. Oggi siamo testimoni di un traguardo importante per il territorio mantovano e lombardo, per lo sviluppo locale e per un’offerta turistica articolata, integrata e sostenibile”.

Il Parco-Museo sarà aperto tutte le domeniche e reso progressivamente sempre più utilizzabile. E’ ospitato in oltre 30 ettari di verde, con la natura a circondare le strutture militari e le acque del Mincio. All’interno del Forte le parti espositive sono diviste in due sezioni, la prima dedicata alla storia del Forte e del territorio, la seconda a Virgilio. I visitatori potranno vivere un’esperienza a 360° anche grazie a tecnologie all’avanguardia, con strumenti multimediali come il videomapping, QR code, visori e diffusori olfattivi. Inoltre, una sezione dedicata a manufatti di epoca romana provenienti da aree di scavo nelle vicinanze accompagna i visitatori lungo i secoli del percorso virgiliano.

Siamo nella terra natale di uno dei più grandi ‘italiani’ della storia –commenta l’assessore Beduschi – e abbiamo lavorato tanto in questi anni per recuperare questi luoghi e consegnarli alle nuove generazioni, perché sappiano che in questa parte di Lombardia ha vissuto un poeta ancora oggi studiato ai massimi livelli in tutto il mondo, ma anche che questi sono luoghi chiave del nostro Risorgimento. Da sindaco di Borgo Virgilio ho visto tutta la mia comunità volere fortemente questo progetto, che oggi con grandissimo orgoglio consegniamo a tutti”.

La realizzazione di un’opera così importante –conclude l’assessore Caruso – è un vanto per Regione Lombardia, costantemente impegnata nella valorizzazione e nell’implementazione del suo patrimonio. Questo bene rappresenta un’occasione unica di promozione del territorio, mettendo in risalto le sue eccellenze e ponendo al centro quel turismo culturale fondamentale per rendere sempre più attrattiva la nostra Lombardia. Un traguardo che apre la strada a diverse opportunità per questo territorio e rappresenta una risorsa per tutto lo sviluppo locale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.