pagliacci ambientalisti contro G7

7 “pagliacci” ambientalisti hanno offerto la loro farsa in piazza Duomo

Milano

E voilà la farsa da circo messa in scena ieri in piazza Duomo da un gruppo di attivisti di Extinction Rebellion vestiti da pagliacci in giacca e cravatta per contestare la presenza nel capoluogo lombardo dei “sette pagliacci”, in riferimento ai ministri dei Trasporti riuniti per il G7.

L’attenzione è stata attirata, i passanti si sono fermati ad osservare, con la solita filastrocca hanno chiesto la “dichiarazione dello stato di emergenza climatica” e rilanciato le loro proposte tra cui l’azzeramento delle emissioni di gas serra e interruzione della distruzione degli ecosistemi e della perdita di biodiversità”. Hanno anche arricchito la farsa con l’esibizione di una contrabbassista-cantante.

Qualcuno era infastidito per una performance che nella loro volontà voleva insultare a priori le decisioni del G7, ridicolizzando un evento istituzionale.

Lo striscione che esponevano recitava ‘G7: clima da circo’ per spiegare che il vertice “non cambierà niente”.

Il clima dei buffoni attivisti ricordava le “maschere” delle marionette ripetitive e eterodirette di un mondo irreale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.