EustachiOra: degustazioni itineranti per fare cultura del vino

Food & Wine Milano

A Milano ogni mese si ripete un format originale e unico che avvicina i consumatori al mondo del vino. Si chiama EustachiORA e prende il nome da un ideale distretto milanese nella zona centrale di Porta Venezia che comprende proprio le vie Eustachi, Solari e quelle circostanti.

Lo hanno ideato Monica Ramirez e Marina Leggiero che, con la loro agenzia Anam Communication, da qualche anno mettono in connessione gli appassionati del mondo wine con enoteche e trattorie della zona e con alcune cantine vinicole selezionate con cura sul territorio nazionale.

Una volta al mese circa, in quattro locali a rotazione, vengono presentate 4 etichette di una sola cantina che sono raccontate dal produttore o dai gestori del locale. Le degustazioni vengono abbinate a spuntini gastronomici e sono un vero e proprio tour a tappe da fare a piedi fra le location che sono a pochi minuti l’una dall’altra; si passeggia, si stuzzica, si degusta vino, si scoprono locali, si conoscono persone e si approfondisce la conoscenza del mondo del vino… davvero un’esperienza a 360° gradi che ha il plus di avere un costo super accessibile, intorno ai 15 euro per 4 calici e 4 tappe!

Vi raccontiamo l’esperienza di questo mese con la prestigiosa Azienda Vinicola Ronco dei Pini di Prepotto in provincia di Udine (www.novellowines.it). I partecipanti all’evento hanno avuto due guide d’eccezione; Claudio Novello, titolare dell’azienda e Tommaso Raffaelli, enologo.

Queste le tappe fra i locali: Sapori Solari in via Stoppani dove si è brindato con l’elegante Cru L’Imperatore, una Ribolla Gialla 100% che è un vitigno tipico del Friuli e della Slovenia che regala vini bianchi freschi, minerali e fruttati.

Si è poi passati Al Tagliando stappando un Friulano, vino molto caratterizzante del territorio che a Ronco dei Piniha regalato negli anni numerosi riconoscimenti.

Passeggiando per via Eustachi si è fatta tappa da Bubu dove Claudio Novello ha offerto il suo Sauvignon in purezza, raffinato ed elegante, preparato con uve raccolte manualmente.

La chiusura in bellezza è stata da Polpetta D.O.C. sempre in via Eustachi con un vino eccezionale, lo Schioppettino di Prepotto vitigno principe degli autoctoni della zona, un rosso dalla storia millenaria che si stava perdendo nel secolo scorso ma che è stato mirabilmente recuperato da una manciata di produttori appassionati. Il colore è rubino intenso, i profumi sono quelli dei frutti di bosco, del ribes, della prugna, con cannella, pepe, liquirizia e chiodo di garofano. Il sapore intenso, pieno ma anche fresco, vellutato e persistente, ha accompagnato i racconti di produttore ed enologo che hanno reso l’esperienza indimenticabile.

Il prossimo appuntamento sarà l’11 dicembre con una nuova cantina d’eccellenza. Per tutte le info basta seguire il profilo Instagram di EustachiORA.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.