Demanio: apre bando per immobili in affitto a 100 euro mese per no profit

Milano

Quindici ex negozi ed ex uffici si trasformano in spazi per associazioni e soggetti no profit, in affitto ad un canone fra i 50 e i 250 euro al mese. Lo prevede un bando pubblicato dalla Direzione Demanio e Patrimonio del Comune di Milano.

Gli immobili oggetto della gara si trovano in via Amoretti e via Capuana a Quarto Oggiaro, in via Appennini al Gallaratese, in via De Predis e via Jacopino da Tradate in zona Villapizzone-Cagnola, in via Passerini e via Graziano Imperatore a Niguarda e in piazza San Giuseppe in zona Fulvio Testi. Si tratta di spazi di piccole e medie dimensioni, fra i 40 e 100 metri quadri, inseriti all’interno di quartieri di edilizia residenziale pubblica.

Il Demanio, grazie a un recente Regolamento approvato dal Consiglio comunale, può assegnarli a soggetti no profit tramite bando pubblico ad un canone fortemente ridotto rispetto a quello di mercato. Si applica infatti uno sconto del 70%, a cui si aggiunge un ulteriore -5%, previsto per gli spazi all’esterno della circonvallazione, e un altro -15% per le attività che si rivolgono a persone fragili, disabili, a rischio di esclusione sociale o di discriminazione. Per gran parte degli spazi a bando il canone richiesto è così inferiore ai 100 euro al mese.

“Ogni spazio libero è una risorsa per rispondere ai bisogni espressi dai cittadini e dalle cittadine e un’opportunità per fare nascere attività sociali, culturali, educative e ricreative nei quartieri – spiega l’assessore al Bilancio e Patrimonio, Emmanuel Conte –. È importante che non restino chiusi e vuoti ma che siano tempestivamente messi a disposizione per promuovere sviluppo, vivibilità e coesione sociale. Le nuove regole che abbiamo introdotto sono funzionali a tale obiettivo. Sulla base alle indicazioni dei Municipi, per ogni immobile sono suggeriti scopi che prevedono un punteggio premiante in sede di gara: in via Amoretti, ad esempio, servono servizi per persone con disabilità, in via De Predis attività di doposcuola e aiuto compiti, in piazza San Giuseppe uno spazio ludico per i giovani”.

Associazioni, cooperative sociali, comitati, fondazioni e altri soggetti senza scopo di lucro per partecipare alla gara devono presentare una proposta progettuale di utilizzo per la realizzazione di attività sociali, culturali, sportive, educative e formative come laboratori, sostegno allo studio, consulenze per la cittadinanza. Il bando è aperto fino al prossimo 12 dicembre. Il contratto di locazione sarà di 6+6 anni, mentre la concessione d’uso avrà una durata di 12 anni. I soggetti interessati possono visionare le unità immobiliari secondo un calendario di sopralluoghi pubblicato con l’avviso pubblico sul sito del Comune di Milano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.