Valditara: visita alla scuola ebraica milanese e pugno duro contro gli studenti che inneggiano ad Hamas

Milano

Un gesto simbolico e di completa partecipazione umana e governativa: il ministro dell’Istruzione, Giuseppe Valditara si è, infatti,  recato alla scuola ebraica di Milano per portare la propria solidarietà dopo la notizia che alcuni studenti della città avrebbero inneggiato ad Hamas.

Se è vero che alcuni collettivi scolastici hanno inneggiato ad Hamas alla morte dei ragazzi israeliani, vanno perseguiti dalla legge – ha affermato Valditara -. Farò partire immediatamente nostre ispezioni nelle scuole coinvolte, chiedendo alla Procura di promuovere un’azione penale per odio razziale. L’azione di Hamas è infame – ha proseguito -. Queste persone devono essere perseguite dalla Procura della Repubblica e spero finiscano in prigione, sono di mentalità nazista, personaggi che devono essere isolati e condannati senza se e senza ma. Non è plausibile che alcuni sindacati o partiti li difendano“, così Valditara, riferendosi alle due associazioni giovanili e ai Collettivi milanesi che avrebbero infatti appoggiato sui social gli attacchi palestinesi, arrivando ad esultare per i massacri di civili e alle presunte frasi che avrebbero pronunciato.

Da Il Giornale “Alla visita alla scuola ebraica di Milano era presente anche il segretario generale Alfonso Sassun. L’esponente di governo è stato accolto da tutto il personale della scuola, dal vicepresidente della comunità Ilan Boni, dal consigliere e vicepresidente dell’Unione delle comunità ebraiche italiane (Ucei) Milo Hasbani e dal rabbino capo di Milano, Alfonso Arbib. Durante la visita del ministro si è collegato telefonicamente anche il presidente della comunità Walker Meghnagi.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.