Da lunedì 2 ottobre attive le nuove norme per l’ingresso in Area B e Area C

Milano

Area B – Sistemi di rilevamento dei pedoni e ciclisti e adesivo di segnalazione della presenza dell’angolo cieco  
Area B è una zona a traffico limitato controllata da 188 telecamere, con divieto di accesso e circolazione dal lunedì al venerdì dalle 7:30 alle 19:30 (festivi esclusi). A partire dal 1° ottobre, dal lunedì al venerdì dei giorni feriali, dalle 7.30 alle 19.30, i veicoli M3 (veicoli destinati al trasporto di persone, aventi più di otto posti a sedere e massa massima superiore a 5 tonnellate) ed N3 (veicoli destinati al trasporto di merci, aventi massa massima superiore a 12 tonnellate) potranno circolare in Area B solo se dotati di sistemi di rilevamento della presenza di pedoni e ciclisti sia in prossimità della parte anteriore del veicolo sia sul lato del marciapiede e di emettere un segnale di allerta, nonché di apposito adesivo che segnala il pericolo dovuto all’angolo cieco. I veicoli, i cui proprietari risultino in possesso di un contratto di acquisto relativo ad apparecchiature funzionali al rilevamento della presenza di ostacoli in prossimità del veicolo, potranno circolare fino all’installazione del dispositivo e comunque non oltre il 31 dicembre 2024.  Per tutti i mezzi pesanti e furgoni (sia M2 e N2 sia M3 e N3) scatta l’obbligo di adesivo per la segnalazione della presenza dell’angolo cieco.

Area B – Deroghe generali
I veicoli alimentati a benzina Euro 0, 1, 2 e gasolio Euro 0, 1, 2, 3, 4 e 5 potranno ancora usufruire del servizio Move-In per l’accesso in Area B.
Il veicolo registrato potrà circolare liberamente in qualsiasi fascia oraria, fino a un tetto massimo di km/anno stabilito in base alla sua tipologia  classe ambientale (ad esempio, 2.000 km per i diesel euro 5, 1.800 per i diesel euro 4 e 600 per i veicoli a benzina euro 2).    La misurazione dei chilometri non tiene conto degli orari e delle giornate in cui Area B non è attiva: la percorrenza all’interno di Area B viene conteggiata nell’arco dell’intera settimana (inclusi sabato, domenica e festivi) e delle 24 ore.    L’adesione al servizio MoVe-In ha una durata di dodici mesi a partire dalla data di attivazione e può essere rinnovata.

A partire dal 1° ottobre i veicoli dei residenti a Milano alimentati a gasolio Euro 4 e 5 e Euro 2 a benzina hanno diritto a 25 giornate di accesso e circolazione in Area B, mentre per i non residenti le giornate scendono a 5.  Si ricorda che per usufruire delle giornate di deroga (25 per i residenti proprietari di veicoli trasporto persone; 5 per i non residenti proprietari di veicoli trasporto persone) è indispensabile fare richiesta sulla piattaforma di Area B e completare la procedura online prima dell’accesso alla ZTL (informazioni sul sito di Area B: https://www.comune.milano.it/aree-tematiche/mobilita/area-b/area-b-agevolazioni-e-deroghe). A queste si aggiunge la proroga delle misure di accompagnamento specifiche per alcune categorie o ad alcune particolari condizioni (come, ad esempio ad abbonamento a parcheggi di interscambio o acquisti di auto non inquinanti non ancora consegnate) per le quali è però necessario presentare una nuova domanda sul sito del Comune di Milano. Non è invece prevista per quest’anno l’entrata in vigore di nuovi divieti ambientali.

Area C – Le limitazioni alla circolazione e l’adeguamento del ticket
Per quanto riguarda Area C, attiva dal lunedì al venerdì dei giorni feriali, dalle 7:30 alle 19:30, a partire dal prossimo 1° ottobre scatteranno nuovi divieti per gli autoveicoli per il trasporto cose e per gli autobus con alimentazione Euro 2/II benzina, Euro 0-4/IV diesel con FAP, Euro 5 diesel e EURO V diesel senza FAP e con FAP e particolato > 0,01 g/kWh (classe inferiore a Euro VI).
Rimarranno invariati invece i divieti per le automobili per il trasporto persone. A partire dal prossimo 30 ottobre, il ticket per l’ingresso in Area C passerà dai 5 euro attuali a 7,5 euro, mentre il ticket per i veicoli di servizio passerà da 3 a 4,50 euro. I ticket cartacei ancora in circolazione saranno attivabili solo online (entro il 29 ottobre 2024), senza alcun sovrapprezzo. Per l’anno 2023, per i residenti, a partire dal 43° ingresso, il ticket sarà di 3 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.