Rogoredo, Lega: “Quartiere fuori controllo tra tossici, furti e degrado: urge presenza fissa esercito-polizia”

Degrado Milano

“A Rogoredo, nonostante le favole della sinistra, siamo vicinissimi a un punto di non ritorno: la situazione, in termini di sicurezza e decoro urbano, sta precipitando vertiginosamente. Tra tossici che vanno e vengono da San Donato, furti d’auto in via Feltrinelli, via Rogoredo, via Monte Cengio e quartiere Santa Giulia, degrado e sporcizia ovunque, siamo al fianco dei residenti per invitare il Comune a farsi parte attiva nel richiedere l’invio dell’Esercito, unitamente alla Polizia di Stato, per pattugliare h24 quest’area ormai fuori controllo. È impensabile che si trovino siringhe o ampolle di vetro per strada, senza che nemmeno vengano rimosse. Controlli a tappeto servirebbero anche nei minimarket che vendono alcolici ben oltre gli orari consentiti, producendo una concorrenza sleale nei confronti dei commercianti regolari. Molto utile, infine, sarebbe un sistema di videosorveglianza che tocchi i punti più critici e nascosti di Rogoredo, in modo da prevenire e punire comportamenti scorretti. Il quartiere ha paura: Sala cominci a concentrarsi sui problemi quotidiani, reali e concreti, dei cittadini, anziché minimizzare ogni loro protesta. Se i quartieri periferici sono allo sbando, ostaggio di delinquenti, le responsabilità sono unicamente di Pd e compagni”.

Così in una nota Silvia Sardone, europarlamentare e consigliere comunale della Lega, e Davide Ferrari Bardile, consigliere leghista in Municipio 4.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.