MOBILITÀ: opinioni di Sala e Fontana

Milano

Opinione di  Sala “Stiamo riflettendo sul tema della città a Zone 30, volevo in questi giorni anche cercare di parlare con il mio collega Lepore, sindaco di Bologna. Ho sempre detto che il tema deve essere che, se e quando il limite sarà 30 chilometri all’ora dovrà essere davvero così: se non ci sono rilevatori, se non c’è un sistema di controllo, rischia di essere qualcosa che poi nella pratica non funziona”. Lo ha detto il sindaco Sala a margine della conferenza stampa di presentazione di “HealthyLungs for Life”, la campagna di sensibilizzazione globale sull’importanza della salute dei polmoni, promossa da ELF (EuropeanLung Foundation), commentando l’ennesimo incidente che questa notte ha causato la morte di una ragazza coinvolta in uno scontro tra due auto. “Ci sono vie a Milano in cui il limite è già 30 chilometri all’ora – ha poi aggiunto .- Per fare un esempio di una via vicinissima a casa mia, in via Belotti quando si entra si vede il bollino 30 ma la faccio ogni giorno e la gente non va a 30 chilometri all’ora quindi è un tema complesso e va affrontato, come pure il tema delle biciclette, in un’ottica di regolamentazione anche del codice della strada”.

Opinione di Fontana “La questione della mobilità a Milano “non è una cosa che devo seguire io, sicuramente bisogna però tenere conto di quello che sta succedendo per fare poi delle scelte coerenti con lo sviluppo della città, con la tutela dei ciclisti, dei pedoni e anche con la tutela di chi comunque ha necessità di entrare in città. Non possiamo dimenticare che la città è molto inurbata quindi abbiamo bisogno di servizi, di persone che lavorino e di una serie di realtà da cui non possiamo prescindere”: lo ha detto il presidente della Regione Attilio Fontana a margine di un incontro alla Fondazione Feltrinelli interpellato in generale sul tema della mobilità a Milano, a seguito sia degli incidenti che si sono verificati negli ultimi mesi che di provvedimenti come Area B.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.