Lorenteggio e Giambellino set d’eccezione, fino al 5 agosto torna a Milano “Cinemadamare”

Cultura e spettacolo

Inizia la tappa milanese di Cinemadamare. Il più grande campus itinerante di produzione e formazione per la cinematografia e l’audiovisivo che parte da Roma e percorre in tre mesi circa 9.500 km, fermandosi con la sua carovana di giovani filmmaker in nove regioni d’Italia, che resterà in città fino al 5 agosto. Per circa una settimana, oltre 60 giovani cineasti (registi e registe, attori e attrici, autori e autrici) provenienti da 40 Paesi del mondo gireranno degli short film in cui racconteranno Milano facendo dei quartieri di Lorenteggio e Giambellino i set principali. Dal Mercato Comunale all’oratorio di San Protaso, i lavori che saranno realizzati porranno l’attenzione sul Municipio 6, dando voce ai luoghi e ai cittadini che vorranno unirsi alle attività nei quartieri interessati dalle riprese, in qualità di protagonisti, comparse o assistenti. Nei prossimi giorni le sceneggiature su cui i ragazzi stanno già lavorando saranno trasformate in cortometraggi. I prodotti cinematografici e audiovisivi realizzati saranno proiettati il 5 agosto, nella sede della ASD La Fenice, in via Michele Saponaro, nel corso di un incontro aperto al pubblico.

I migliori lavori saranno premiati nell’ambito della “weekly competition”, con cui si chiude ogni tappa. A caratterizzare la tappa milanese della kermesse sarà anche un esperimento di grande interesse e di grande attualità. I giovani autori italiani e stranieri lanceranno una sfida ai programmi di Intelligenza Artificiale: da un medesimo soggetto verranno tratte due sceneggiature, una elaborata dall’Intelligenza Artificiale e l’altra scritta da un gruppo di sceneggiatori. Entrambi gli “scripts”, poi, saranno trasformati in short film. Durante la proiezione finale si terrà il confronto tra le due versioni, con la scelta del migliore.  Il risultato di questo esperimento di competizione tra “uomo e macchina”, sarà presentato e discusso nel corso della Festa del Cinema di Roma, in collaborazione con la “Roma Lazio Film Commission”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.