Auto di servizio in Comune. Sacchi e Scavuzzo detengono il record dei chilometri fatti

Milano

Nel parco per la mobilità di Palazzo Marino non esistono biciclette e neppure monopattini. Anche solo per dare un segno di apprezzamento per questo genere di mobilità. Ma si sa che le parole sono facili da dire, la pratica un po’ meno. Per dire che vedremo nel dettaglio che dopo tanti divieti e obblighi per i milanesi le auto di servizio sono là schierate per le necessità di spostamento della Giunta e di alcuni privilegiati. De Chirico, consigliere di Forza Italia, fa presente che «la giunta green sta chiedendo enormi sacrifici ai milanesi, con la raffica di divieti ogni 5-6 anni devono cambiare l’auto per poter lavorare. Mi auguro quindi che l’utilizzo dei mezzi di servizio da parte loro sia sempre più ristretto, devono dare il buon esempio. Granelli si porta la bici anche in metrò, magari anche assessori più giovani e rampanti come Sacchi potrebbero usare di più i mezzi o i monopattini per gli appuntamenti istituzionali».

Ed ecco i dettagli riportati da Il Giornale

“A giudicare la classifica dei chilometri macinati in sei mesi con l’auto di servizio, c’è chi lo fa di più e chi (molto) di meno. Il capogruppo di Forza Italia ha depositato un’interrogazione per conoscere i dati di utilizzo dei mezzi di servizio da parte di sindaco e giunta e il recordman risulta l’assessore alla Cultura Tommaso Sacchi, con 6.144 chilometri in sei mesi, una media 34 al giorno compresi i fine settimana. Quasi il doppio del sindaco Beppe Sala che si ferma sotto i 3.400. E viene superato anche dalla sua vice e assessore all’Educazione Anna Scavuzzo, seconda in classifica con 4.712 km. Quasi pari merito Alessia Cappello (Commercio) con 1.767 e Lamberto Bertolè (Welfare) con 1.742. Martina Riva (Sport) ne ha registrati 973, Marco Granelli (Sicurezza) 556, Gaia Romani (Servizi civici) 498 e Pierfrancesco Maran (Casa) 412. Sotto i trecento chilometri in sei mesi l’assessore al Bilancio Emmanuel Conte (circa 297) e usano evidentemente più degli altri i mezzi pubblici l’assessore alla Mobilità Arianna Censi (167 km) e al Verde Elena Grandi (143 km). Per la presidente del Consiglio comunale 1.678 km. Il sindaco Sala ha a disposizione due auto in comodato d’uso gratuito (una Mercedes Smart e una Volvo Xc40) con autista e ha percorso da inizio anno a fine giugno 3.365 km.

Ad esclusione dei veicoli della polizia locale, il parco auto del Comune è composto da 272 mezzi (auto, furgoni, camion e un camper per le emerge della Protezione Civile), di questi 79 sono di proprietà e 191 in noleggio a lungo termine, due in comodato d’uso gratuito. Assessori, dirigenti e dipendenti che devono spostarsi sul territorio per esigenze di servizio hanno a disposizione il servizio di car sharing con autista composto da 10 vetture in noleggio a lungo termine (8 Fiat Punto e 2 Toyota Yaris), previa prenotazione. La Direzione Gabinetto del Sindaco ha poi a disposizione due vetture in noleggio a lungo termine (2 Toyota Yaris) per le esigenze del vicesindaco e due per le necessità del sindaco. I restanti 257 mezzi sono assegnati alle Direzioni per un uso condiviso da parte dei dipendenti autorizzati. Dei 272 mezzi di servizio (esclusi quelli di sindaco e assessori) soltanto nove sono ad alimentazione elettrica mentre 181 sono a gasolio. Gli altri: 13 a benzina, 22 a benzina/gpl, 13 benzina/ibrida. Gli assessori usano 8 auto a benzina/Gpl e due ad alimentazione benzina/ibrida. Il sindaco usa un’auto elettrica e una a benzina/ibrida, la vice due a benzina/ibrida.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.