Un caleidoscopio di colori ed emozioni Il Cavallo Blu di Rosa Del Forno

Cultura e spettacolo

Su di un cavallo viaggiano le emozioni e con i colori galoppano i sentimenti.

L’opera dell’artista Rosa Del Forno vuole essere un omaggio al movimento espressionista Der Blaue Reiter (Il cavaliere azzurro) di cui condivide principi e valori. Questo movimento, formatosi a Monaco di Baviera nel 1911 e attivo fino al 1914, ovvero fino allo scoppio della prima guerra mondiale, aveva tra i suoi esponenti artisti come Kandinskij, Franz Marc e Paul Klee. Rosa del Forno, grande amante di Kandinskij e sostenitrice della sua filosofia, si vuole esprimere tramite forme e colori slegate dalla realtà apparente per arrivare all’interiorità e alla spiritualità celata in essa. Così l’artista si approccia alla tela: in essa ritrova una spinta emotiva che la porta a cercare un’armonia tra l’ambiente circostante e la sua anima. Il suo lavoro protende verso una ricerca di equilibri che appare subito evidente guardando il suo “cavallo blu” realizzato nel 2018.  Rosa lavora inoltre tramite i suoni: ad ogni suono corrisponde una vibrazione ed essi si possono associare ai colori. Ogni colore assume in questo modo un suo significato: il blu e l’azzurro ci danno un senso di pace, il verde ci calma, il giallo è la mente che si concentra. L’immagine del cavallo diviene così qualcosa di più forte e potente rispetto alla semplice rappresentazione dell’animale: un’anima con i colori del cielo e del mare che frantuma quello che appare come un vetro, un caleidoscopio di colori e forme imprevedibili e variabilissime in base allo specifico momento della creazione che anima e muove le mani e la mente dell’artista, per arrivare più vicino allo spettatore, entrare in contatto con lui e regalargli emozioni.

Dott. Francesca Provetti – Direttrice Monza International Art

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.