A 50 anni dalla morte di Picasso oltre un milione di visitatori alle sue mostre

Cultura e spettacolo

Altre diciassette esposizioni con le opere del pittore apriranno al pubblico nei prossimi mesi  (Nella foto Guernica, Museo Nacional Centro de Arte Reina Sofía a Madrid)

Il 2023 è l’anno di Pablo Picasso: celebrato con tante mostre, in occasione del cinquantesimo anniversario della sua morte, l’8 aprile.

Sono stati oltre un milione i visitatori durante la prima metà dell’anno. A darne notizia è il ministero della Cultura spagnolo che ricorda come le esposizioni siano state organizzate non solo in Spagna, ma anche in altri Paesi come la Germania, gli Stati Uniti, la Francia e l’Italia. Nei prossimi mesi saranno inaugurate altre diciassette rassegne in tutto il mondo.

Omaggio internazionale a Picasso

Il governo spagnolo, in collaborazione con quello francese, ha elaborato un programma intitolato “Celebrazione di Picasso 1973-2023”, primo omaggio internazionale che mette in luce la vita e le opere del pittore attraverso cinquanta mostre ed eventi in rinomate istituzioni culturali in tutta Europa e negli Stati Uniti.

Le mostre in Spagna

Otto le esposizioni già inaugurate e altre sono in programma in Spagna nelle cinque città vicine alla vita e alle opere dell’artista andaluso: Malaga, Madrid, Barcellona, A Coruña e Bilbao. Esse hanno attirato più di 400.000 visitatori. Madrid conserva la sua principale opera, “Guernica”, e ospita sei grandi rassegne a lui dedicate. A Coruña e Bilbao celebrano l’artista con due mostre. Nel Museo Picasso di Barcellona, nel quale sono esposte più di 4.300 tele del pittore, aprirà al pubblico una mostra dedicata a lui e a Miró, dal 19 ottobre al 25 febbraio 2024.

(Tgcom24)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.